Donne

Grammy Awards, le nuove artiste dell’anno

di Micol De Pas - 27 dicembre 2018

Breve storia delle sei candidate, in attesa del verdetto di febbraio

Chi sono le donne candidate ai Grammy Awards per il 2019? Nella categoria miglior nuovo artista, siamo di fronte alla supremazia femminile: compaiono le sorelle Chloe X Halle, H.E.R., Dua Lipa, Margo Price, Bebe Rexha e Jorja Smith, accanto a Luke Combs e al gruppo Greta Van Fleet. Come album dell'anno ci sono in lizza di nuovo Cardi B (Invasion of Privacy), Brandi Carlile (By the way, I forgive you) candidate anche per la migliore registrazione dell'anno insieme a Lady Gaga con Shallow, H.E.R. con l'omonimo disco accanto a Janelle Monae (Dirty Computer) e Kecey Musgraves (Golden Hour). Breve storia delle nuove artiste migliori del mondo.

Chloe X Halle, al secolo Chloe e Halle Bailey, sono le sorelle di Atlanta che hanno vinto il concorso Next Big Thing di Radio Disney, ma ad attirare l'attenzione su di loro è stata la cover di Pretty Hurts di Beyoncé che poi le ha coinvolte nel suo visual album Lemonade del 2016. Il loro primo album in studio, The Kids Are Alright, uscito nel 2018, è candidato ai Grammy come Best Urban Contemporary Album.

H.E.R. È l'acronimo di Having Everything Revealed dietro cui si nasconde il vero nome dell'artista, Gabriella “Gabi” Wilson, californiana classe 1997, ma dal suo debutto nel 2016 nota la pubblico come H.E.R., esattamente come il titolo dei suoi album. La notano subito Rolling Stone e Forbes che la segnalano tra gli artisti da scoprire nel 2017 e ora ai Grammy vanta diverse candidature: miglior nuovo artista, album dell'anno, miglior performance R&B e miglior album R&B.

Dua Lipa. La cantautrice e modella britannica ha iniziato la sua carriera musicale a 14 anni, pubblicando cover su youtube. Presto firma con la Warner Music Group e il suo album di debutto, del 2017, vanta ben sette singoli, di cui New Rules primo in classifica in Inghilterra e al sesto posto negli Stati Uniti. Nel 2018 ha vinto due Brit Awards e il nuovo singolo One Kiss scritto con il dj Calvin Harris va al primo posto.

Margo Price. Una voce cristallina, quasi infantile, contraddistingue le canzoni di questa cantautrice country di casa a Nashville. Due album all'attivo e diversi riconoscimenti, dall'Americana Music Honors and Awards e dall'American Music Prize, mentre è attesa la sua esibizione in duo con Brandi Carlile nel prossimo gennaio.

Bebe Rexha, cantautrice newyorkese e musicista autodidatta, ha cominciato suonando la tromba e poi ha imparato da sola a suonare chitarra e pianoforte per vincere quindi il premio come miglior compositrice adolescente. Dopo varie esperienze in gruppi, dal 2013 diventa solista per avviare una serie di collaborazioni con artisti diversi, tra cui Martin Garrix e Louis Tomlinson degli One Direction. Nel 2017 Mtv manda in onda Bebe Rexha The Ride, un documentario sulla sua vita da artista.

Jorja Smith, inglese, nata nel 1997, ha collaborato con Drake, Stormzy e Kali Uchis e nel 2018 ha vinto il Brit Critics' Choice Award. Nello stesso anno pubblica il suo disco di debutto Lost & Found. Ma a dare l'inizio a tutto sono stati tre brani messi online nel 2016, Blue Lights, A Prince (con Maverick Sabre) e Where Did I Go?, notata appunto da Drake, che la indica come sua canzone preferita in un'intervista a Entertainment Weekly. È così che Jorja si trova a supporto di Drake nelle date del suo tour a Londra e Birmingham.

Vedi anche

Eventi

Icon 52 è in edicola

Le epoche ritornano, ma non sono mai uguali a se stesse: fra eredi di grandi nomi del passato (Evan Ross, Lennon Gallagher) e nuovi volti che raccontano il presente, Icon torna in edicola da oggi martedì 11 giugno con un numero fresco, giovane, energico