Uomini

Scarpe da barca da uomo, 5 modelli per l’estate 2019

9 Aprile 2019

Suola in gomma bianca, che non rovina il legno delle barche, e tele leggerissime che si asciugano in un attimo. Ecco le scarpe in arrivo da indossare in barca questa estate

Elemento distintivo di quelle dedicate alla barca a vela, la suola bianca: vero indizio dell’origine marinara.

La suola bianca, infatti, è stata pensata per non lasciare tracce sul ponte in legno oltre che per raccogliere il nome del marinaio, nello spazio sotto al tacco, così da poterle recuperare velocemente dalla cesta sotto coperta che contiene le scarpe di tutto l'equipaggio.

Le scarpe da barca - non solo a vela - hanno caratteristiche tecniche ben studiate.

Le suole delle Summer Walk di Loro Piana, mocassini morbidi e leggeri, che garantiscono il massimo comfort grazie alla costruzione ben studiata con molti passaggi fatti a mano, hanno un effetto anti scivolo ottenuto mediante l’incisione delle lettere LP che si rincorrono senza soluzione di continuità.

Le tomaie sono in morbido suède trattato anti acqua, in pregiato vitello rovesciato, completamente destrutturata come quelle di Brunello Cucinelli, oppure in pelle spazzolata color block, come i mocassini di Prada con cuciture a mano e inserto in pelle con il logo.

Ritorna sulle tomaie anche il denim - vedi il modello di U.S Polo Assn - che acquisisce valore con l'usura, come il miglior paio di jeans.

Icona della navigazione, rimane Sebago che per il 2019 lancia il progetto Sebago Yacht Club, vero e proprio laboratorio di idee e sperimentazioni del marchio, nel pieno rispetto del suo DNA. A partire da fine marzo, ogni giovedì per cinque settimane, cinque differenti declinazioni della Portland Docksides, nate dalla collaborazione con cinque celebri store, saranno presentate in cinque diverse città europee. Le tappe toccano il Morrison di Anversa, che alla tomaia in suede rosa accosta un collare giallo in french terry, il Société Anonyme di Firenze, con una reinterpretazione hi-tech della Portland in chiave “lunare”, il Nitty Gritty di Stoccolma che presenta una Docksides dalle forme tradizionali in due varianti colore,e l'Oi Polloi di Manchester, che reinterpreta l’icona attraverso materiali fine anni ’80, ispirandosi al movimento Paninaro, nato in quel periodo in Italia. Ciascun modello è caratterizzato da doppia bandierina, quella Sebago e quella con il nome del concept store, e sarà in vendita esclusiva nel negozio di riferimento e sul suo e-commerce. Da collezionare.

Vedi anche