Travel

Sardegna: esclusiva e sicura

di Carla Brazzoli - 15 Luglio 2020

Nel sud dell’isola sarda, dove i contagi da Covid-19 sono stati quasi inesistenti, un’oasi del lusso e della gastronomia d’eccellenza permette di vivere una vacanza in tranquillità e libertà, per rigenerarsi immersi nella natura.

Dopo tanto smart working, che ci ha portato a trascorrere intere giornate davanti al monitor di un computer, la parola d’ordine ora è disconnettersi. E trovare un posto da sogno che ci permetta di alzare lo sguardo e godere finalmente del bello intorno a noi, La scelta della location per una vacanza davvero rigenerante in questa fase di ripresa personale è fondamentale e va accuratamente ponderata.

Non si sbaglia e si va sul sicuro se la scelta cade sulla Sardegna, meta perfetta per gli amanti del bel mare ma anche per chi preferisce dedicarsi alle più diverse attività sportive o per chi, al contrario, desidera trasformare la vacanza in un momento di relax, benessere e cura del corpo e dello spirito. Coniuga tutte queste diverse esigenze un luogo che per gli estimatori della Sardegna è un must, non solo per la posizione privilegiata e per la splendida spiaggia bianca ma anche per la qualità dei servizi offerti, l’eleganza, la gastronomia d’eccellenza: il Forte Village non ha bisogno di presentazioni, la sua descrizione è un susseguirsi di aggettivi superlativi. E’ interessante, piuttosto, andare alla scoperta delle novità che ogni anno vengono introdotte nel resort più esclusivo della Sardegna. Ecco quelle della stagione 2020.

La prima, non così scontata, riguarda la sicurezza sanitaria. Il Forte Village vuole garantire la possibilità di vivere la vacanza in tranquillità e totale libertà. Per questo mette in campo un team di medici specialisti, a disposizione della struttura gratuitamente 24 ore al giorno, che sottopone gli ospiti a un test sierologico rapido per il dosaggio degli anticorpi i IgG e Igm, specifici per stabilire chi realmente è entrato in contatto con il coronavirus utilizzando apparecchiature all’avanguardia in grado di garantire una elevatissima specificità dei risultati. Se necessario, i medici provvedono a effettuare il tampone molecolare real-time. Non solo gli ospiti ma anche tutti i dipendenti del resort sono regolarmente monitorati tramite i due test. Si tratta di un protocollo medico  tra i più avanzati in materia di Covid-19, validato da un comitato medico-scientifico composto da esperti multidisciplinari delle Facoltà di Medicina e Chirurgia delle Università Roma Tor Vergata e Cagliari.

Con i suoi 50 ettari di parco e giardini privati adiacenti le stanze, il Forte Village è per sua natura un resort a basso rischio assembramenti: in spiaggia, dove è attivo il beach concierge, è rigorosamente rispettato il distanziamento dei lettini e tutte le attività sportive vengono svolte in sicurezza. 

Massima attenzione è riservata anche all’interno della pluripremiata Acquaforte Thalasso & SPA. Gli studi medici dove si svolgono le consulenze specialistiche seguono i protocolli di sicurezza anticontagio Covid-19 e le cabine per i trattamenti vengono sanificate dopo ogni seduta per garantire una condizione di massima sterilità. Anche il percorso di talassoterapia si compie in totale protezione: nelle prime due vasche, l’olio di mare, composto da una soluzione di cloro satura di magnesio con proprietà detox drenanti, non permette a batteri e virus di sopravvivere.

Per affontare l’incertezza dei mesi che verranno è importante potenziare il proprio sistema immunitario. Allo scopo la Dottoressa Ursula Jacob ha sviluppato in esclusiva per il Forte Village il programma di trattamenti Immune System Boosting.

Gourmet destination

Forte Village è una meta conosciuta e apprezzata anche all’estero per l'eccellenza della sua proposta gastronomica. Difficile trovare altrove una scelta di menu così selezionata e un parterre di chef così prestigiosi. Parterre che ogni anno si rinnova mantenendo sempre alta l’asticella della qualità. 

Per questa estate 2020 la new entry porta il nome di Andrea Berton, che al ristorante Forte Bay, tra i più spettacolari tra i 21 ristoranti del Forte, presenta i suoi menu signature utilizzando i preziosi ingredienti della Sardegna. Per l’occasione lo chef propone la rivisitazione dei piatti più rappresentativi del suo Ristorante Berton a Milano (come il brodo, nobilitato a piatto vero e proprio) e la proposta di un nuovo piatto, a base di pesce e prodotti a chilometro zero. Berton parteciperà alle ormai note Chefs Nights, serate in cui grandi chef stellati italiani e internazionali presentano i loro menù esclusivi. 

Sardegna: cosa fare e cosa vedere

La Sardegna del sud è ricca di bellezze naturali, borghi, angoli di mare nascosti e da scoprire. E in estate si arricchisce di eventi culturali, mostre e molto altro. Ecco alcuni suggerimenti:

Cagliari è la città più popolosa dell’isola. I suoi quattro quartieri storici incantano per le terrazze panoramiche sul mare, gli antichi bastioni - bellissimo quello si Santa Croce - le dimore nobiliari, i castelli. Imperdibili la Cagliari sotterranea e Tuvixeddu, la più grande necropoli fenicia. Per gli amanti del fotografo Steve McCurry, al Palazzo di città fino a gennaio 2021 si può visitare la mostra Steve McCurry- Icons in cui sono esposti, per la prima volta in Sardegna, circa 100 scatti che costituiscono l’insieme e forse il meglio della sua vasta produzione.

Fino  al 1° settembre nella Sala Baldacchino dell’Hotel Castello del Forte Village si può visitare la mostra antologica dedicata a Andy Warhol e alla Pop art: più di 100 opere grafiche, tutte firmate in originale da Warhol, dalle sue Marilyn Monroe con colori fluo ai Mao, dalle zuppe Campbell’s ai Flowers, dalle Sedie Elettriche alla discografia con i ritratti dei più famosi cantanti del secolo scorso, come ad esempio il suo caro amico Mick Jagger. Oltre alle opere grafiche il curatore della mostra Mario Mazzoleni, titolare di Art Events Mazzoleni, presenta una serie di cimeli appartenuti a Warhol, come la chitarra di Michael Jackson, quella dei Beatles firmata da tutti i componenti del gruppo inglese e quella dei Rolling Stones.

Costa Rei, nel Sarrabus, è uno dei territori più suggestivi di tutta la Sardegna: per 10 km è un susseguirsi di spiagge di sabbia finissima e lagune muraveresi abitate dai fenicotteri. Non solo spiagge, anche siti archeologici: a Piscina Rei si trova il complesso megalitico Cuili Piras, vicino i menhir di Nuraghe Scalas, le cui file sono orientate secondo stelle e volta celeste, e la fortezza punica di Baccu nella località di monte Nai. 

tag
Sardegna

Vedi anche

1 Bergamo
Travel

A Bergamo per un weekend di arte e bellezza

Bergamo, la città d'Italia più colpita dalla pandemia, riaccende lo sguardo e rialza la testa. Lo fa partendo dalla cultura, con una serie di iniziative tra arte, teatro e musica. Un motivo in più per visitare questo gioiello lombardo.