Style

Surfin’ USA, l’ispirazione della collezione estiva di Jacob Cohën

di Annalisa Testa - 8 Maggio 2020

Nuance sbiadite dal sole, tele militari e pantaloni bianchi. Le chiavi di lettura della collezione primavera estate di Jacob Cohën.

Una fotografia scattata con una macchina istantanea. Un tiepido tramonto che si specchia sulle onde in fermento di un decantato Oceano divinità di quei surfisti che negli anni Sessanta hanno disegnato con le proprie tavole tirate a lucido la scia di una storia epocale sulle note dei famigerati Beach Boys.

È questa la cartolina a cui Jacob Cohën guarda per trarre onde d’ispirazione per la sua collezione estiva. Una visionaria declinazione contemporanea del guardaroba di quei giovani che nel 1963 intonavano Surfin’ Usa aspettando l’onda perfetta.

Uno spirito vacanziero con un guardaroba fatto di pantaloni bianco ottico con profili fluo e denim, i cosiddetti Bobby, con cimosa camouflage e rivetti in acciaio. Ci sono poi shorts con nuance marine e camicie in chambray bleached, denim dégradé e stampe optical sui capi di cotone. Ci sono felpe verde acido e giacche aviator in tela militare, denim con salpe in pellami preziosi e trucker jacket con fodere con stampa mimetica.

tag
moda

Vedi anche