Viaggi

Monte-Carlo, weekend di Formula1: hotel, ristoranti e lusso da godersi durante il Gran Premio

di Rita Bossi - 10 maggio 2019

Il 26 maggio prossimo si disputerà a Monte-Carlo il 77° Gran Premio di Formula 1. L’occasione giusta per trascorrere un weekend nel Principato di Monaco e nei dintorni: ecco cosa fare e dove andare a divertirsi

Il Principato di Monaco è la destinazione perfetta per concedersi uno spring break glamour e chic in uno dei luoghi più esclusivi e affascinanti del mondo, simbolo di lusso, bellezza ed eleganza.

Un micro Stato baciato dal sole 300 giorni l'anno, raggiungibile comodamente dall'Italia in treno (con Thello).

Hotel di lusso, ristoranti pluripremiati, boutique prestigiose, spiagge che sembrano salotti, strade lisce come si conviene a un circuito di Formula 1. E una famiglia principesca che seduce il mondo dai tempi del matrimonio fra l'attrice Grace Kelly e il principe Ranieri III.

A proposito di Formula 1: se avete intenzione di godervi il prossimo GP di Monaco (il 26 maggio, se siete stati attenti al calendario dei gran premi), ecco qualche consiglio su cosa fare e vedere a Monte Carlo nel corso di un weekend.

Casinò di Monte Carlo: eventi e birra a go go

3 Place du Casino

Impossibile non soffermarsi davanti all’entrata del celebre Casinò di Monte Carlo, forse il luogo più noto dell'intero Principato, visitato da migliaia di persone che tentano la sorte.

L'elegante facciata e gli interni “Belle Époque” sono stati la location di ben tre film di James Bond: "Casino Royale", "GoldenEye" e "Mai Dire Mai".

Nel cuore dell'Atrium del Casinò troverete l'installazione sorprendente e floreale “In nome della Rosa” (fino al 24 giugno 2019) - ispirata al Ballo della Rosa, celebre appuntamento mondano - e al gioco, per un'esperienza intensiva nel cuore di un luogo leggendario del Principato.

Da qui, la passeggiata che costeggia il lungomare è quella che una volta l'anno si trasforma nel famosissimo circuito di Formula 1.

La curva della “Rascasse”, quella delle Piscine, la corsia dei box, giù fino a Port Hercule, baia naturale ai piedi della rocca ancestrale, per far sosta alla Brasserie de Monaco e sorseggiare "la bionda monegasca", l'ottima birra biologica prodotta proprio qui: 100percento made in Monaco.

Palazzi e giardini nel Principato di Monaco

Una visita non può mancare al museo Oceanografico costruito sul fianco della mitica Rocca di Monaco, creato da S.A.S Principe Alberto I.

Un palazzo interamente dedicato al mare, che propone una fantastica immersione alla scoperta di più di 6.000 esemplari. È un luogo di scambio e di cultura dove confrontare le esperienze relative alla protezione degli oceani, patrimonio comune dell'umanità. Senza pinne e bombole ci si può trovare di fronte a squali, piranha o pesci pagliaccio.

Tappa d'obbligo ai “Grandi Appartamenti” al Palazzo del Principe, dove scoprire i fasti e lo splendore e di effettuare un viaggio nei secoli, dal Rinascimento all'epoca napoleonica. Custodisce mille tesori come il Cortile d'Onore e l'imponente scalinata.

Un luogo magico da scoprire è il Roseto Princesse Grace, nel cuore dei lussureggianti giardini di Fontvieille, perfetto per piacevoli passeggiate soprattutto a maggio, mese in cui le rose tornano a fiorire ed è possibile perdersi tra i profumi di 4.000 roseti con oltre 150 varietà provenienti da tutto il mondo.

Vanno segnalati e visti poi un paio di gioielli: le Jardin Japonais in Avenue Princesse Grace, 7mila metri quadrati di stagni, cascate, fiumiciattoli, case del té e ambientazioni zen, e le Jardin Exotique con specie vegetali stravaganti e provenienti dai luoghi più remoti del pianeta. E se vi piace il tema, non perdetevi il nostro pezzo sui Giardini della Costa Azzurra.

Gastronomia monegasca: buon cibo e passeggiate romantiche

8 Fontvieille MONACO

Spazio anche alla gastronomia con la seconda insegna monegasca a cura dello chef caraibico Marcel Ravin (1 stella Michelin al Blue Bay): Mada One, un locale "snacking chic", dove si possono trovare diversi piatti caratteristici, uno fra questi il dolce dello chef "le Munegu”, una golosa fusione tra la brioche e il panettone, dai colori del Principato e dai sapori del Mediterraneo.

All’interno della lussuosa cornice dell’Hotel de Paris, il nuovo ristorante Ômer delizia i palati più esigenti con piatti colorati e vivaci, ispirati alla cucina mediterranea: dalla Grecia alla Turchia, dal Libano all’Italia.

Tra un’escursione e l’altra perché non concedersi un rituale sacro ai monegaschi doc? Il brunch, ovviamente. Da segnare in agenda il Beef Bar, nella splendida location del porto di Fontvieille. Sempre sul porto, Les Perles di Monte Carlo per concedersi una degustazione di ostriche ai piedi del Palazzo dei Principi Grimaldi.

Principato di Monaco: luoghi doc e relax

11 Le Themes Marins

Ai piedi della salita che porta al quartiere di Monaco Ville, sperone di roccia a strapiombo sul mare, sorge Place du Marché nel vivace quartiere de La Condamine. Luogo storico e dinamico punto di incontro per monegaschi doc, il mercato con produttori locali, fioristi e fruttivendoli, e dove è possibile provare le eccellenze gastronomiche della città-stato come i tipici Barbajuan, ravioli fritti ripieni di formaggio e spinaci e la Pissaladière deliziosa focaccia rustica con cipolle, acciughe e olive.

Un soggiorno nel Principato non può concludersi senza provare i suoi servizi esclusivi come Le Themes Marins, regno del benessere monegasco: idroterapia, massaggi manuali rilassanti e trattamenti tecnologici all’avanguardia, per rigenerare mente e corpo, concedendosi un bagno rilassante nella piscina panoramica con acqua di mare.

In estate, mostre e tanta musica

12 grimaldi forum MONACO

Monaco è splendida anche d'estate con i suoi numerosi appuntamenti mondani.

  • Da non lasciasi sfuggire, al Grimaldi Forum la mostra "Dalí, una storia della pittura", dal 6 luglio all'8 settembre 2019, in occasione del trentesimo anniversario della morte dell'artista. Curata da Montse Aguer, direttore dei Musei Dalí, e supportata da Fundacio Gala-Salvador Dalí: un viaggio eccezionale attraverso la produzione artistica daliniana. La selezione riunisce dipinti, disegni e fotografie datati dal 1910 al 1983 e rivela le diverse fasi della creazione dell'artista.
  • Tantissime le star più famose e internazionali che si esibiranno al Monte-Carlo Sporting Summer Festival (2 giugno-19 agosto), erede di più di 150 anni d’incanto, e continua, con la sua eccezionale programmazione, a fare di Monaco, della Salle des Etoiles e dell'Opéra Garnier Monte-Carlo, i luoghi imperdibili delle sere d’estate.

Tenera è la notte: dove alloggiare a Monte Carlo

13 Villefranche sur mar

Molti gli hotel di lusso e superlusso, frequentati dal jet set internazionale, principi arabi e campioni sportivi.

  • Su una delle curve più famose del circuito di Formula Uno, il Fairmont Monte Carlo (www.fairmont.com/monte-carlo) è sinonimo di bien vivre, benessere e gourmet. Chicche della nota struttura sono il centro benessere Willow Stream Spa e il celebre ristorante giapponese Nobu.
  • All'Hôtel Hermitage (www.montecarlosbm.com) si potrà seguire la corsa, minuto per minuto, dalla terrazza con magnifica vista sul port Hercule e la salita del Beau Rivage o la sera, cenare nel ristorante stellato dell'hotel Le Vistamar vicinissimo al circuito di Formula 1, per coniugare l'intensità della corsa e i sapori di una cucina top.
  • Se si vuole qualcosa di speciale, fuori dai clamori del Gran Premio, ci si può spostare a pochi chilometri a Le Provençal  (www.hotelleprovencal.fr), hotel a gestione familiare di ben 4 generazioni, situato di fronte alla baia di Villefranche-sur-Mer, grazioso borgo di case colorate, a 150 metri dal centro storico, dal porto e non lontano dalle spiagge lambite da un mare cristallino azzurrissimo.  

Qualche giorno in più: deviazione a Cannes

A Cannes per il Festival Perla della Costa Azzurra, in Francia, Cannes è una delle regine della mondanità col Festival del Cinema, che quest'anno si tiene dal 14 al 25 maggio.

Per la manifestazione sono attesi film di grande bellezza e ospiti da red carpet, per celebrare degnamente la 72esima edizione della kermesse e della Palma d'oro.

Se voleste estendere il vostro soggiorno monegasco per respirare lo spirito festivaliero, vi consigliamo un soggiorno all'Hotel Barrière Le Majestic: mix di lusso, eleganza, contemporaneità e storia, affacciato sulla Croisette. E provate i cocktail originali di Emanuele Balestra, uno dei migliori barman internazionali, da gustare sulla spiaggia.

Vedi anche

Eventi

Icon 52 è in edicola

Le epoche ritornano, ma non sono mai uguali a se stesse: fra eredi di grandi nomi del passato (Evan Ross, Lennon Gallagher) e nuovi volti che raccontano il presente, Icon torna in edicola da oggi martedì 11 giugno con un numero fresco, giovane, energico