Barba: quattro consigli per mantenerla in ordine


La manutenzione quotidiana per avere sempre una barba morbida e profumata

di Michele Mereu

Che sia lunga o media, la barba ha bisogno di cure costanti perché sia sempre in ordine. Ecco gli step immancabili perché sia sempre morbida e profumata.

Lo shampoo, una volta alla settima. La barba, così come i capelli, si lava, non tutti i giorni ma almeno una volta alla settimana. È importante utilizzare uno sciampo specifico che sia in grado di nutrirla, renderla più morbida e profumarla. Lavarla troppo spesso non va bene: si rischierebbe di sensibilizzare la pelle del viso, costringendola a produrre più sebo per auto difendersi.

Spazzolatela ogni giorno. Quella di spazzolarla almeno due volte al giorno è un’ottima abitudine per districarla, sciogliere i nodi. Ma non solo la spazzolatura è una vera e propria attività di pulizia, che rimuove sebo in eccesso, cellule morte che si annidano sotto il pelo. Fatelo sempre con una spazzola a setole naturali, mai con il pettine che rischierebbe di arricciare e spezzare la barba.

Via libera olii idratanti. Per profumare e rinfrescare la barba il segreto è quello di usare un olio profumato e nutriente appositamente studiato, da scaldare prima tra le mani e poi da applicare, con le dita a rastrello, con movimenti delicati. L’olio è sempre la scelta giusta, perché a differenza di molti balsami in circolazione, non rende appiccicoso il pelo della barba.

Salviettine profumate e nutrienti. Sono l’ultima novità per avere una barba sempre profumata. Le salviettine sono l’ideale per pulire la barba, specialmente dopo i pasti, ma anche quando si è in viaggio, e non si può usare l’acqua per lavarla. Sono pratiche e imbibite di oli profumati e sostanze detergenti che non necessitano di essere sciacquate.