Zaini: i modelli da uomo da indossare in inverno


Stampati, dall’appeal formale o pratici, fatti per scalare le montagne: ecco quali sono i modelli da usare in città (e fuori) per l’inverno

di Giuliana Matarrese

Con stampe militari, motivi grafici divertenti, oppure in pelle dall'attitudine vissuta, martellata, dalle linee formali, essenziali: gli zaini di stagione ambiscono a rubare il posto alle classiche ventiquattrore, ben consapevoli che, fuori dall'orario di lavoro, sono già l'accessorio preferito dal mondo maschile. Ecco quali scegliere per affrontare l'inverno.

leggi anche: zaini, quelli che abbiamo indossato in autunno

leggi anche: Milano Moda Uomo, gli zaini più belli per l'autunno 2017

FORMALI

La pelle è martellata o in colori da sottobosco, le chiusure sono a scatto, i dettagli sono ridotti all'essenziale: lo zaino è fedele alleato anche nelle occasioni formali o in ufficio, con pochi e semplici accorgimenti. Un esempio è il modello di Maison Margiela, che pur traducendosi su un robusto canvas, si prende sul serio. Le dimensioni generose e i volumi destrutturati sono perfetti per utilizzarlo anche come zaino per la palestra, mentre all'interno c'è una tasca ad hoc per il tablet. Per chi ama invece una certa aria vissuta, la variante perfetta è quella di Berluti, nella pelle Scritto, incisa come un tatuaggio sulla pelle, con una calligrafia che ricorda l'eleganza di antichi manoscritti.

DA MONTAGNA

Volumi over, texture robuste e resistenti, una molteplicità di tasche e spazio per portare con sè tutto il necessario, si tratti di un giorno o di una settimana. Valentino lo trasforma in un modello urbano, mimetizzandolo con la stampa camouflage. Il tessuto tecnico si impreziosisce di dettagli in pelle sui profili e micro-stud tono su tono, mentre Marni lo traduce sulla pelle bycolor. Infine, Ermenegildo Zegna trova la quadratura del cerchio con un modello in nylon, che ha un inserto a contrasto in pelle tessuta, sottilissime strisce di nappa lavorate al telaio come fossero un filato di cashmere o seta.

STAMPATI

I più eclettici possono invece puntare sui modelli con disegni stampati o ricamati. Se Prada inserisce sul suo modello nel classico nylon un robot in pelle saffiano, mettendo insieme i due tessuti sinonimo della maison, Versace realizza un modello ad hoc per il capodanno Cinese. In vendita negli store da fine Dicembre, la capsule è formata da t-shirt per lui e per lei, ma anche accessori. Gli zaini, ad esempio, si decorano di patch ricamate che ritraggono tra gli altri soggetti anche il cane (simbolo secondo lo Zodiaco cinese del 2018, e sinonimo di apertura e tolleranza). Il cane in questione però, non è un animale a caso, ma Audrey, il Jack Russell di Donatella Versace (che è anche la protagonista della cover del nuovo numero di Icon, da sfogliare qui). Altri dettagli? La greca impresso a caldo, simbolo della maison e un ciondolo in pelle intrecciata,a ricordare i nodi cinesi. Pronti per continuare con i festeggiamenti.