Barba: come prendersene cura in estate


I prodotti e i consigli di Emanuele Giannini, direttore marketing di Bullfrog, per prendersi cura della barba, soprattutto con l’arrivo delle alte temperature

di Eleonora Gionchi

Esattamente come accade con i capelli lunghi, anche con la barba in estate si inizia a diventare insofferenti. Caldo e sudore, infatti, non invogliano certo a mantenerla. Non si tiene conto, però, di un aspetto fondamentale: la sua azione “isolante” nei confronti della pelle, proteggendo il viso dai raggi diretti del sole e rallentando l’evaporazione del sudore. In gallery vi consigliamo i prodotti da usare e, in più, abbiamo chiesto a Emanuele Giannini, direttore marketing di Bullfrog, le 5 regole per riuscire a mantenerla in ordine anche con il caldo.

Regola n.1: l’idratazione è fondamentale
“Non si tratta soltanto di usare un balsamo o un olio, ma soprattutto è importante bere di più. Con il caldo, infatti, l’organismo ha bisogno di un apporto maggiore di acqua così da mantenere alto il livello di idratazione delle zone periferiche, capelli e barba compresi. In questa maniera sarà più morbida ed eviterà di prudere e irritare”.

Regola n.2: attenzione a cloro e salsedine
“In piscina o al mare, dopo il bagno, è fondamentale farsi una veloce doccia con acqua dolce e lavarsi molto bene anche la barba, così da eliminare cloro e salsedine che seccano il pelo. Se si vuole giocare d’anticipo, si può anche bagnare la barba prima di tuffarsi, così che sia meno aggredita.”

Regola n.3: scrub, detergenti e fluidi
“Ogni prodotto per lavare la barba è fondamentale in estate, visto che dev’essere detersa praticamente tutti i giorni per eliminare a fondo tutte le possibili cause di irritazione della pelle, per esempio il sudore. Attenzione a scegliere prodotti delicati, così da non alterare il naturale pH epidermico e del pelo, ed esfolianti così da eliminare tutti i residui di sale e sabbia”.

Regola n.4: balsamo di giorno, olio la sera
“Proprio perché l’idratazione è fondamentale, di giorno sono perfetti balsami e creme che si assorbono velocemente, senza ungere o appesantire la barba, ma col caldo è meglio ridurre un pò le dosi di prodotto. Di sera è meglio un olio, più nutriente e adatto per contrastare la secchezza causata da sole e mare durante la giornata.

Regola n.5: pianificare
“Una spuntatina prima della partenza potrebbe essere necessaria, così da rendere la barba più pratica nella gestione. Fondamentale è però il rientro: prendere appuntamento dal proprio barbiere dopo le vacanze è importante per rimettere in sesto sia la barba ma anche la pelle.