Beauty

Saponetta o sapone liquido: cosa è meglio scegliere?

di Michele Mereu - 18 febbraio 2019

Tra consigli per scegliere il sapone liquido o solido per lui

Quando si parla di sapone la domanda è sempre la stessa: è meglio il sapone liquido e o quello solido. Di seguito tutte le informazioni utili per fare la vostra scelta.
 
La saponetta è green. La prima risposta arriva dall’ambiente, e il primo punto va sicuramente a favore della saponetta classica che, avendo solo la carta che la avvolge, completamente riciclabile, permette di ridurre l’impatto sull’ambiente dovuto allo smaltimento degli imballaggi di plastica. A favore della saponetta anche la sue dimensioni, compatte, che permettono di ridurre gli ingombri in valigia quando si viaggia. Essendo solida, poi, non crea problemi ai controlli di sicurezza in aeroporto.
 
Saponi a prova di pelle. La saponetta rispetta l’ambiente, ma non solo, se scelta in maniera giusta aiuta anche a rispettare la pelle, così come il sapone liquido. Che caratteristiche devono avere questi saponi per rispettare il film idrolipidico della pelle? L’importante è entrambi abbiamo un ph vicino a quello della pelle (5.5) e che contengano ingredienti idratanti come glicerina, burro di karité, così non seccano la pelle che rimane morbida e idratata, soprattutto d’invero, quando già le temperature basse contribuiscono alla sua disidratazione.
 
Questione di igiene. Anche l’igiene è una delle questioni che divide quando si parla di sapone liquido e di sapone solido: c’è chi dice che quello liquido sia più igienico. In realtà, studi scientifici recenti, ma anche del passato, tra i quali spicca anche quello del 1988 della Dial Corporation, hanno dimostrato come la saponetta non possa diventare un ricettacolo di batteri e germi. Infatti, quando la si usa, viene passa sotto l’acqua e sfregata per produrre la schiuma, in questo modo le tracce di sporco vengono eliminate e la saponetta resta pulita.
 
 
 
 
 
 
 

Vedi anche