Beauty

Capelli ricci: problemi e soluzioni

di Eleonora Gionchi - 12 Maggio 2016

Bellissimi da vedere, possono essere però difficili da gestire. Il segreto? Fare attenzione ai prodotti che si scelgono

Kit Harington, alias Jon Snow in Games of Thrones, è tra gli attori del momento complice il ruolo tenebroso e il suo fascino. Tra i suoi punti di forza c'è sicuramente la chioma, folta e riccia, non certo però facile da gestire: non è un caso quindi che i prodotti specifici per i capelli curly siano molti e vanno scelti attentamente.

I problemi
Bellissimi da vedere, i capelli ricci sono però difficile da gestire e problemi come la secchezza e l’effetto crespo sono praticamente all’ordine del giorno. Questo tipo di capello può dare spesso l’impressione di non essere mai pettinato. Per questo in molti scelgono i gel: niente di più sbagliato però perché in questo modo il fusto si appesantisce e perde della tipica briosità.

È quindi necessario cambiare la propria routine e le abitudini: i lavaggi devono essere al massimo tre alla settimana così da non stressare troppo il fusto, allo shampoo si dovrebbe affiancare il balsamo e si dovrebbe cercare, specie d’estate, di farli asciugare da soli senza phone così che il riccio riprenda la sua naturale forma.

Le soluzioni
Scegliere i prodotti giusti diventa quindi fondamentale, optando per quelli pensati espressamente per i capelli ricci: gli shampoo hanno il plus di idratare la cute e il fusto evitando così l’effetto crespo e definendo maggiormente il riccio mentre, per quanto riguarda lo styling, è meglio scegliere creme e mousse perché hanno una texture più leggera che però ravvivano comunque il riccio nutrendolo in profondità e definendolo. E se proprio non si può fare a meno del gel, è bene sceglierlo specifico per i capelli ribelli e indisciplinati così da non appiattirli sulla cute.

L’idea in più: conditioner e maschere aiutano l’idratazione, il problema fondamentale di questa tipologia di capello, e possono essere aggiunti alla beauty routine.

Vedi anche