Massaggio Ayurveda: cos’è e 3 indirizzi dove provarlo in Italia


Una tecnica antica, nata in India mille anni fa e arrivata in Occidente il secolo scorso. Da provare per rilassarsi e ritrovare l’equilibrio di mente e corpo

di Eleonora Gionchi

Le sue radici sono antichissime e la sua manualità comprende le tecniche di tutti i massaggi praticati oggi: il massaggio ayurvedico è l’origine dei trattamenti contemporanei, è estremamente rilassante e il suo obiettivo è quello di riequilibrare completamente l’organismo. Per provarlo, Icon ha selezionato 3 indirizzi in Italia dov’è praticato.

Cos’è il massaggio ayurvedico?
Ha origine nell'antica India ed è ancora fortemente radicato in questa cultura, soprattutto nello stato del Kerala, tanto che sono molti gli appassionati che ogni anno compiono viaggi alla ricerca del profondo benessere dato da questo trattamento. Esportato in Occidente soltanto lo scorso secolo, il massaggio ayurveda ricerca la perfetta armonia tra la psiche e la materia corporea, che si raggiunge trovando l’equilibrio dei dosha, centri energetici dell'organismo che controllano la nostra struttura psicofisica, sono 3, Pitta, Vata e Kapta. La particolare manualità di questo massaggio stimola questi punti diffondendo benessere e, in più, abbassa il livello di stress e migliora la qualità del sonno e della circolazione sanguigna e linfatica, oltre ad avere proprietà decontratturanti.
Tra i massaggi ayurvedici più famosi ci sono l’Abhyanga, rilassante e anti-età ed effettuato con olio tiepido solitamente di sesamo, il Shirodhara, adatto per chi soffre di emicrania, insonnia o di esaurimento psicofisico, o il Pindaswedana, un massaggio detox praticato con tamponi caldi riempiti di polveri ed erbe bagnate in olio caldo.

Gli indirizzi

Chandra Deva Villa Crespi, Orta San Giulia - Novara
Si tratta di una vera e propria suite in cui provare trattamenti ayurvedici: il massaggio è scelto dall’esperto basandosi sulle esigenze di ognuno, mentre gli oli necessari sono tutti realizzanti con ingredienti che provengono dall’orto della dimora, quindi tutti di stagione. Consigliamo di provare l’antico Midiabyangam, una pratica rara ed eseguita in poche zone indiane, effettuato con i piedi per riattivare il tono muscolare e risvegliare l’energia vitale.

Crème Minceur Udvartana, Hotel de Russie - Roma
Della durata di 50 minuti, questo trattamento è nato in India mille anni fa. Consigliato per combattere il senso di spossatezza e pesantezza del corpo e per limitare il ristagno idrico. Dal potere drenante, è effettuato con un bendaggio termico che detossina il corpo, grazie ai semi di zenzero e alla vaniglia, ed è eseguito su braccia, gambe e addome. In alternativa, il classico massaggio ayurvedico con oli di cardamomo e vaniglia, rivitalizzante ed energetico.

Percorso Benessere, Hotel Pagna Pars - Milano
In realtà, tre diversi percorsi benessere, uno per ogni dosha che dev’essere riequilibrato. Il primo è Vata, che agisce sulla muscolatura superficiale e profonda, eseguito con movimenti lenti che favoriscono l’ossigenazione dei tessuti e il loro trofismo. Il secondo è Pitta, un massaggio rilassante che si concentra sul sistema nervoso, muscolare e circolatorio, mentre il terzo è Kapha, caratterizzato da movimenti veloci ed energici, che aiutano a dare tonicità alle parti del corpo più rilassate. Gli oli essenziali utilizzati sono tutti basati sulla profumeterapia, a scelta tra bergamotto, lavanda, patchouli e ylang-ylang.