Beauty

Uomo: 5 errori da non fare sulla pelle del viso

di Michele Mereu - 15 Ottobre 2018

Dal tonico al contorno occhi: ecco tutti i prodotti e gli step, da non dimenticare, per avere una pelle sana e luminosa

Uomo, altro che pellaccia. Molto spesso la pelle maschile è infatti più sensibile anche di quella femminile. Quali sono allora gli errori da commettere per mantenerla in buona salute? Ecco i cinque principali da evitare.
 
Lavare il viso con acqua troppo calda
Soprattutto se si soffre di rosacea, dermatiti e cuperose sarebbe meglio lavare il viso con non acqua non troppo calda che, solitamente, tende a seccare ulteriormente la pelle. Da evitare anche l’acqua troppo fredda: l’ideale è usare acqua tiepida in modo che la pelle, già messa a dura prova dal calcare, non si sensibilizzi a causa degli shock termici. Se la vostra pelle è molto sensibile, prendete in considerazione la detersione senza acqua, quella fatta utilizzando acque micellari, latti e gel detergenti che non necessitano di essere risciacquati.
 
Dimenticare di usare il tonico
A causa della fretta, spesso ci si dimentica dei gesti fondamentali per avere una pelle sana e luminosa, come ad esempio l’uso del tonico. Perché? È uno step importante che aiuta a potenziare il trattamento idratante o anti age successivo e a correggere i difetti delle diverse tipologie di pelle. Ne esistono di diversi tipi: esfolianti per le pelli impure, idratanti per le pelli secche, nutrienti per le pelli più mature. Per applicarlo basta un dischetto di cotone, da picchiettare sul viso, dopo aver pulito la pelle.
 
Scegliere un prodotto non adatto alla propria età
Che crema scelgo? Questa è la domanda che molti uomini si pongono davanti agli scaffali di profumerie e farmacie. Dubbio legittimo, visto che la crema viso incide molto sull’aspetto della pelle. Se a vent’anni è necessario idratare, a trenta è necessario intervenire con un siero e una crema che combatta i primi segni del tempo, mentre a quaranta è necessario intervenire anche su macchie rughe più marcate. È sbagliato quindi pensare che un prodotto sia uguale all’altro, per questo è meglio fare una scelta mirata in base alle proprie necessità.
 
Usare troppi prodotti
Meglio puntare sulla qualità più che sulla quantità, evitando di sottoporre la pelle a degli stress inutili. Questa è la regola aurea quando si scelgono i prodotti per la propria beauty routine. L’ideale è selezionare prodotti mirati. Quali? Detergente, siero, crema, contorno occhi, uno scrub e una maschera purificante, sono i sei prodotti indispensabili per mantenere la pelle "in forma". Meglio ancora, poi, se i prodotti scelti sono formulati senza l’uso di siliconi, paraffina, e petrolati.
 
Dimenticare di usare il contorno occhi
Altro comune errore è quello di non usare una crema specifica per il contorno occhi, o peggio ancora di usare la crema che viene utilizzata per tutto il viso, spesso non adatta a prendersi cura di questa zona, molto più sottile e delicata del resto del viso. Il contorno occhi perfetto deve contenere antiossidanti, come la vitamina C, e ingredienti defaticanti, come i peptidi, in grado di attenuare borse, occhiaie e segni del tempo, e deve essere applicato mattina e sera con dei leggeri picchiettamenti fatti utilizzando i polpastrelli del dito anulare (quello con meno forza e quindi col tocco più delicato).
 
 

Vedi anche