Cult

Aldo Fallai in mostra, da Armani al Rinascimento

di Silvia Anna Barrilà - 13 Gennaio 2014

La lunga carriera del fotografo fiorentino raccontata in una retrospettiva a Villa Bardini e al Museo Stefano Bardini. Per un viaggio nel made in Italy, tra moda e arte

Fotografo di moda fiorentino, storico collaboratore di Giorgio Armani, Aldo Fallai viene attualmente celebrato da una mostra inaugurata durante l'85esima edizione di Pitti Uomo a Firenze a Villa Bardini e al Museo Stefano Bardini (fino al 10 marzo).

L'incontro tra Fallai e Armani avviene casualmente, a una festa in maschera in onore di Federico Fellini nel 1974. Da allora Aldo Fallai inizia a fotografare per Armani e lega indissolubilmente il suo nome al made in Italy e a quello stile puro ed elegante dello stilista emiliano.

La mostra, intitolata Aldo Fallai. Da Giorgio Armani al Rinascimento. Fotografie dal 1978 al 2013, include 180 scatti che anche nella scelta dei colori, il bianco e nero, il grigio e il sabbia, rispecchiano lo stile Armani. Spiccano, in particolare, le immagini degli anni Ottanta, con l'affermazione della donna elegante e androgina e dell'uomo dal look raffinato.

Ma oltre alla moda, l'interesse di Fallai si rivolge all'arte, e in particolare, da bravo fiorentino, al Rinascimento, a cui è dedicata una sezione che include nudi, statue e opere d'arte rivisitate.

Lexus, Auto Ufficiale della 77esima Mostra del Cinema di Venezia

La casa automobilistica giapponese è stata per il quarto anno consecutivo l'Auto Ufficiale del Festival, ma non solo. La Mostra è stata anche l'occasione per presentare in anteprima nazionale due nuovi gioielli: UX 300e - la prima vettura elettrica Lexus - e LC 500 Convertible.

Vedi anche