Sneaker da uomo: i modelli da scegliere per l’autunno


Rivisitazioni di modelli da basket, flash di colori accesi e materiali inediti: quali sono i modelli di sneaker più desiderati per l’autunno

di Giuliana Matarrese

Tecnologie pensate per resistere a qualunque temperatura, correre le maratone, fare canestro, affrontare i ghiacchi, o anche, solo rimanere in casa indossando scarpe comode come pantofole: i modelli di sneaker lanciati ad Ottobre hanno un raggio d'utilizzo ampio e si adattano a qualunque necessità, anche quella del "dolce far niente".

A ripensare la classica silhouette delle Cortez di Nike in questo senso è il rapper Kendrick Lamar: le Kenny IV House Shoe infatti, mantengono l'appeal del modello, aggiungendovi una nuova comodità, retaggio appunto delle pantofole in voga a Los Angeles.

L'attenzione all'ecosostenibilità è al centro di Veja, progetto lanciato nel 2004 da Sèbastien Kopp e Francois-Ghislain Morillion. Appeal rètro, la tela sulla quale si costruiscono le calzature arriva da cotone riciclato o proveniente da commercio equo-solidale. Un discorso che si ripete anche per la plastica, alla base delle componenti più tecniche, o della gomma selvatica usata per le suole. 

Un tributo al passato, esattamente alla decade dei seventies, è anche la Clyde Court Disrupt di Puma. Il modello, la prima silhouette da basket mai pensata dal marchio, dedicata al cestista Walt Clyde Frazier, torna così in una colorazione accesa, ma con caratteristiche tecniche inesistenti all'epoca, dalla tomaia in maglia leggera alla tecnologia Hybrid Foam che permette una migliore ammortizzazione reattiva, che attutisce l'impatto negli atterraggi.

Allo sport guarda anche Adidas Originals, che ha arruolato il calciatore Paul Pogba come testimonial del modello P.O.D-S3.1.: tomaia in knit, le applicazioni strutturali su punta e tallone la rendono adatta all'attività agonistica, declinandola in due nuove colorazioni, total white e nera con flash di colore acceso a contrasto.

E una lunga storia di collaborazione con un altro sport, il polo, caratterizza da sempre U.s. Polo Assn., marchio sponsor ufficiale della Federazione Internazionale dello sport omonimo, fornendo le divise ai giocatori, agli arbitri e allo staff. Uno sport nel quale l'Italia ha una marcia in più, essendosi classificata prima nell'ultimo Campionato Europeo FIP. Così le loro calzature, chelsea boot e derby ma soprattutto le sneaker, dai profili sportwear ma arricchite da abbinate di texture come pelle e suede, sono adatte sia ad un uso più informale che abbinate al completo per l'ufficio.

Strizza l'occhio al futuro, invece, Givenchy: un futuro che è anche quello della nuova direzione artistica del marchio, firmata da Claire Waight Keller, che lancia le sue prime sneaker, le Jaw. In pelle e nylon con chiusura a zip, il nome è un omaggio alla suola dentata, ispirata dai modelli di scarpe sportive lanciate tra gli anni sessanta e settanta.  

Va oltre la nuova calzatura di Vibram Furoshiki Wrapping Sole: ispirata all'arte giapponese di avvolgere gli oggetti per trasportarli, appunto il Furoshiki, la tomaia è waterproof mentre la suola è dotata di tecnologia Arctic Grip, per mantenere e aumentare l'aderenza anche sul ghiaccio bagnato.

E delle intemperanze del meteo si occupa la nuova collezione di Vans, All Weather, che applica la tecnologia MTE ai suoi modelli con tomaie in pelle impermeabili. Uno strato di isolamento termico tra suola e soletta consente infatti di trattenere il calore e gestire al meglio l'umidità.

Per correre le maratone, però, il modello perfetto è quello lanciato in questi giorni da New Balance, che ha dedicato un'intera collezione di abbigliamento a quella più famosa di tutte, la New York City Marathon. Tomaia con struttura a calzino e doppia parte in jacquard nell'avampiede per dare leggerezza, la FuelCell Impulse con tecnologia a base di azoto, è progettata per la velocità. Il battistrada ha infatti tagli flessibili direzionali nella zona di spinta dell'avampiede. Un lancio celebrato nello store di piazza Gae Aulenti a Milano domani 25 Ottobre, con una mostra carica di memorabilia, immagini, video e gadget relativi alla maratona newyorchese. L'evento sarà aperto al pubblico fino al 5 Novembre.