Uomini

Tendenze Pitti Uomo gennaio 2020, il guardaroba casual pensato per viaggiare

di Annalisa Testa - 5 Gennaio 2020

Zaini in nylon e weekend bag in pelle. Ma anche giacche iper tecniche per affrontare mare e vento, giubbini da piegare e mettere in valigia e, ovviamente, il denim. Compagno di viaggio eterno.

Ispirazione travel, capi comodi, pensati per viaggiare. Zaino in spalla, ai piedi boots antipioggia o scarpe da barca, dolcevita, parka packable e fedeli jeans stone washed che diventano più belli col passare del tempo (e dei chilometri). A Pitti Uomo 97 la tendenza è casual friday. 

Il venerdi si parte, per weekend fuori porta o settimane bianche. Compagni di viaggio borsoni travel bags in pelle di vacchetta con cuciture a nastro lungo tutta la circonferenza, e zaini ecosostenibili realizzati in filo di nylon rigenerato e dotati di funzionalità intelligenti. Oppure hanno pellami conciati al vegetale con stampa ad effetto martellato etracolle rimovibili che li trasformano in shopping bag.

I capispalla sono leggeri e versatili. I giubbini in suede si vestono di dettagli tecnici e waterproof, i parka hanno lunghezze riviste, o giubbotini tipicamente sportivi in chiave couture ed etnica stampe reinterpretate con patchwork colorati, motivi camouflage, fantasia e optical, pensati per assecondare i movimenti anche in viaggio, i pull lavorati a trcce per garantire calore e fit impeccabile.

Riflessione importante a questa edizione di Pitti Uomo è sul denim che riconferma un’estrema qualità dei materiali, una cura per i dettagli e attenzione alla sostenibilità. I nuovo jeans ha costruzione sartoriale classica, viene arricchito con dettagli di qualità e ha vestibilità che lo rendono contemporaneo. I capi si tingono di tonalità che vanno dal blu Iris, al blu scuro, blu oceano, al granito, fino ad arrivare al nero. Cotoni e denim organici sono i tessuti protagonisti delle collezioni del prossimo inverno, rigorosamente certificati GOTS - Global Organic Textile Standard. 

A completare la proposta totalmente eco- conscious il Tencel, considerata la fibra del futuro, 100% bio- degradabile frutto della lavorazione della cellulosa estratta dalla polpa dell’albero di eucalipto, un tessuto eco-sostenibile di alta qualità e prestazioni

Vedi anche