Viso uomo: 9 creme rivitalizzanti ed energizzanti


Aiutano a definire meglio la forma, migliorano il colorito e sono un vero concentrato di energia grazie ai loro ingredienti: ecco le creme da scegliere per ridare vita al proprio viso

di Eleonora Gionchi

Una palestra per la pelle, ecco la funzione di queste creme. Rivitalizzano, energizzano, migliorano l’aspetto cutaneo del viso mantenendolo più compatto. Come? Allenando e stimolando i muscoli facciali così che non perdano elasticità, acqua e tonicità. Il segreto è negli ingredienti, vitamine e acidi, che eliminano lo stress e donano un aspetto sano.

I principi e gli ingredienti.
Estratti marini, vitamina C e A, ginseng, acido ialuronico sono solo alcuni degli ingredienti di queste creme-palestra per il viso. La loro caratteristica fondamentale quella è di agire tonificando l’epidermide, evitando quindi che il muscolo facciale si rilassi. Le vitamine A e C donano elasticità e attivano la sintesi del collagene, mentre l’estratto di Burnet, una pianta perenne che cresce nelle zone montuose di Giappone, Cina ed Europa, evita i cedimenti cutanei stimolando costantemente l’attività cellulare. Estremamente rigeneratrice è anche l’erba del bisonte, una particolare pianta che stimola il rinnovamento cellulare, stimolato anche dalle bacche di goji.

Il risultato? Non solo un ovale definito e tonico, caratteristiche che si perdono con il passare del tempo, ma soprattutto una pelle idratata grazie all’acido ialuronico, più protetta dai danni dell’inquinamento che causa di invecchiamento precoce e priva di lucidità e segni di stress. 

La ginnastica di Shiseido.
Oltre al giusto prodotto, occorre anche seguire la ginnastica facciale corretta. Per questo Shiseido ha pensato a un vero e proprio metodo workout per la propria pelle. Pochi step, solo 5, da compiere ogni mattina:
- stendere la crema con movimenti circolari su guance, sollevandole, per 3 volte
- con le mani a pugno, spingere le guance verso l’alto effettuando una pressione media
- far scorrere le dita lungo tutto l’ovale, dal mento fino alle orecchie
- tirare le labbra verso sinistra così da distendere la guancia destra e tenere la posizione per 10 secondi. Poi, invertire.
- sorridere, in maniera forzata, così da aprire perfettamente gli angoli della bocca. Mantenere la posizione per 10 secondi.

Ora bisogna solo fare pratica!