A Torino una mostra di Martin Parr dedicata allo sport
Martin Parr/Magnum Photos

A Torino una mostra di Martin Parr dedicata allo sport

di Paola Corapi

Dal 28 ottobre presso Camera 150 fotografie dal titolo We ❤ Sports ripercorrono la carriera straordinaria del celebre fotografo inglese

Martin Parr, protagonista della fotografia contemporanea, celebre autore inglese e membro di Magnum Photos, è uno dei fotografi più ironici del nostro tempo. Racconta la società contemporanea con immagini che sono diventate delle vere e proprie icone. Interprete del presente dallo sguardo spietato, attraverso i netti contrasti di colore che caratterizzano il suo stile, ha rivelato gli aspetti grotteschi e comici di un mondo sempre più consumista e globalizzato.

'Quando si cerca di rinchiudermi in una categoria, cerco immediatamente di uscirne. L’esperienza personale della mia vita quotidiana si sovrappone ai soggetti che scelgo; cerco di raccontare quello che vivo nella mia esperienza del mondo. Faccio fotografie serie mascherate da intrattenimento'. Martin Parr

La mostra si apre con una serie di scatti in bianco e nero realizzati dal fotografo britannico nei primi anni della sua carriera, in cui osservava e immortalava gli atteggiamenti delle persone intente a osservare e praticare le discipline più disparate, dalle corse di cavalli sulle spiagge irlandesi al Tai Chi per le strade di Shanghai.

Come una specie di road movie fotografico, disegna ritratto sociale che aiuta tutti noi a sorridere con sarcasmo aprendo gli occhi davanti ad abitudini consolidate. Inoltre il suo stile personale, alternato all'espressione soggettiva, ha sancito il suo stile. Dal 28 ottobre 2021 si potrà ammirare presso Camera, Centro Italiano per la Fotografia, di Torino una raccolta di opere del maestro dedicate al mondo dello sport. La forza narrativa del suo linguaggio visivo si pone al centro della mostra We love Sports, linguaggio che si è sviluppato in opposizione a tutte le convenzioni e che ha ricevuto riconoscimenti internazionali.

La mostra, a cura di Walter Guadagnini con la collaborazione di Monica Poggi, raccoglie circa 150 immagini dedicate a svariati eventi sportivi, con una parte incentrata sugli scatti realizzati da Parr – su commissione del Gruppo Lavazza – in occasione dei più rilevanti tornei di tennis degli ultimi anni, tra cui i quattro tornei del Grande Slam (The Australian Open a Melbourne; l’Open di Francia a Parigi, noto come Roland Garros; il Torneo di Wimbledon a Londra; l’US Open di New York) raccontando le dinamiche che animano sia gli spalti che il campo da gioco. Nella sala dedicata ai Supporters, Parr narra lo sport attraverso i gadget kitsch, i travestimenti grotteschi delle mascotte e gli ingegnosi escamotage di chi cerca di osservare le competizioni da una posizione privilegiata. Corse di cavalli, mondo del calcio e tennis, ma il vero focus della mostra è rappresentato dalla parte dedicata alle differenti discipline sportive ritratte in tutto il mondo e dalla selezione di immagini sul tema della vita da spiaggia.

Contemporaneamente all’apertura della mostra uscirà anche il volume Match Point, edito da Phaidon.