Bevande Futuriste lancia Scortese Bitter Citrusy Bio al Vittoriale


Una serata nella casa di Gabriele D’Annunzio per festeggiare il nuovo ingresso nella famiglia di Bevande Futuriste, con dei cocktail d’eccezione

di Giuliana Matarrese

Non era uno che amava passare inosservato, Gabriele D'Annunzio, e il Vittoriale degli Italiani, l'abitazione nella quale rimase fino alla morte, prevedendo già nel 1923 di donarla allo Stato Italiano, ne è l'emblema.

Oggi fondazione privata nella quale aleggia lo spirito barocco e controcorrente del Vate, sulla sponda bresciana del lago di Garda, ci si perde tra edifici, vie piazze, giardini e fontane. Ed è proprio quello spirito che ha ispirato Bevande Futuriste, azienda trevigiana lanciata nel 2014 da Elena Ceschelli, Alessandro Angelon e Alberto Zamuner. 

Così, per una sera, la Prioria si è illuminata per permettere loro di presentare Scortese Bitter Citrusy Bio, mix di pompelmo, arancia amara, limone, mandarino e pepe del Marocco e nuovo ingresso nella famiglia di bevande che comprendeva già the, succhi di frutta bio e toniche 100% naturali e Made in Italy.

E proprio alcune di queste bevande, sono state utilizzate per creare i due cocktail signature della serata, L'Ardito e Armonia e Bellezza. A firmarli, Samuele Ambrosi del Cloackroom Cocktail Lab di Treviso, prima gineria d'italia con 420 etichette di gin, aiutato da Rama Redzepi, capo barman della Terrazza del Grand Hotel Fasano.

Così, se L'Ardito mischia il Bitter Citrusy Bio con Cognac, Whiskey aggiungendovi miele italiano, gocce di assenzio e limone del Garda, Armonia e Bellezza si fa aiutare dalla Ginger Beer Bio, mixandola con Campari, e stecche di vaniglia del Madagascar tenute in infusione per una settimana, Aurum pescarese e bitter al Rabarbaro.

Per una serata da ricordare, in onore anche di Gabriele D'Annunzio, e il suo sguardo sempre rivolto al futuro.