Le auto più belle al Salone di Detroit 2019


Toyota, Ford, Volkswagen e Infiniti: ecco la nostra selezione delle più belle novità a quattro ruote viste al salone americano

di Andrea Bressa

Anche quest’anno il NAIAS (North American International Auto Show), o anche Salone di Detroit, ha inaugurato la nuova stagione automobilistica con numerose proposte a quattro ruote. L’evento americano è certamente concentrato a livello di stile sul proprio mercato, con modelli muscolosi e dall’aspetto grintoso. Ma, come sempre, non sono mancati lusso e tecnologia.

Fra le varie proposte, abbiamo provato a selezionare quelle che ci sembrano le più interessanti: due sportive, una vettura d’alto profilo e un concept dal design futuristico.


Toyota Supra

È una delle auto sportive più attese del 2019, soprattutto per gli appassionati più fedeli di questa iconica supercar giapponese giunta alla sua quinta generazione. È stata sviluppata con la collaborazione di BMW: condivide infatti la stessa piattaforma e lo stesso motore sei cilindri utilizzati per la nuova BMW Z4. Il design è ancora più sportivo delle precedenti edizioni, con un gusto vivace e aggressivo tipico delle nipponiche unito a un assaggio di look occidentale, con rotondità che ingentiliscono le linee. Il propulsore da 3 litri può erogare fino a 340 cavalli e 500 Nm di coppia. La Supra arriverà sul mercato nel corso dell’estate a un prezzo base, per l’Italia, di 67.900 euro.

Volkswagen Passat

Elegante come sempre, la bella Passat si mostra in versione rinnovata per il solo mercato nordamericano. La sfida non è semplice: la berline sono in grossa difficoltà di fronte allo strapotere di altre categorie come i SUV, soprattutto negli Stati Uniti. Volkswagen propone però qualcosa di convincente: stile sobrio e pulito, qualche accenno di sportività (soprattutto sul retro), interni curatissimi e una dotazione tecnologica all’avanguardia. Anche la Passat sbarcherà nelle concessionarie nella prossima estate, a un prezzo ancora da definire.

Ford Mustang Shelby GT500

Se non è la regina di Detroit, poco ci manca. Ecco il più recente esemplare di muscle car americana DOC, che vanta un importante primato: è la Mustang più potente di sempre, grazie al classicissimo motore V8 da 5,2 litri ritoccato, in grado di sviluppare ben 700 cavalli di potenza. Per scattare da 0 a 100 km/h impiega appena 3,5 secondi. All’interno si è cercato il comfort, mentre all’esterno si trova la solita necessaria grinta sportiva. Il primo esemplare prodotto è già stato venduto a un'asta di beneficenza di Barrett-Jackson (il 18 gennaio a Scottsdale): il martelletto ha aggiudicato l'auto a un collezionista che ha offerto ben 1,1 milioni di dollari.

Infiniti QX Inspiration Concept

Anche all’edizione 2018 ci aveva colpito un prototipo firmato Infiniti. Allora si trattava di una coupé affascinante per il design, dotata di guida autonoma e di un innovativo motore VC-Turbo. Oggi il marchio di lusso di Nissan propone invece il suo primo veicolo completamente elettrico: la categoria cambia e si passa a quella ben più ricercata dei SUV. Anche qui lo stile originale e inedito ammalia chi osserva e chiarisce le intenzioni estetiche e progettuali per il nuovo corso a zero emissioni Infiniti. Un modello di produzione dovrebbe uscire nel 2021.