Borse e zaini per l’inverno: le tendenze di Milano Moda Uomo


Volumi maxi o mini, ricami dai richiami etnici o praticità ispirata alla montagna: per il prossimo inverno non esistono vie di mezzo. Ecco le tendenze di Milano Moda Uomo per borse e zaini

di Giuliana Matarrese

Non sembrano esistere via di mezzo per gli accessori della prossima stagione invernale, almeno a guardare le passerelle di Milano Moda Uomo, appena conclusasi.

Guarda anche: le tendenze di Milano Moda Uomo

guarda anche: il calendario di Milano moda uomo di Gennaio 2018

Perchè se i volumi delle weekend bag si fanno over, tornano a farsi notare anche micro-tracolle, e addirittura marsupi e borselli dalle dimensioni ridotte. Un esempio è Marni, che contempla entrambe le opzioni: se i borsoni hanno volumi da weekend e un appeal sportivo, con fasce a contrasto, ci sono anche micro-tracolle in montone. Per la sua linea couture, Zegna si ispira all'Oasi omonima, pensando ad una serie di accessori dall'ispirazione che guarda alle vette delle montagne biellesi. Le microtracolle in pelle hanno così colori da sottobosco e le tre x che identificano la linea più alta dello storico marchio italiano.

E alle montagne guarda anche Brunello Cucinelli, con zaini in pelle multi-tasche e un appeal dal sapore vintage. Un'aria vissuta che condivide con il modello di Etro, arricchito da microborchie. I motivi etnici fioriscono invece su zaini e maxi-bag, come quella di Hunting World che sembra guardare alla tradizione azteca. 

Infine, a creditare il giusto tributo alla stagione fredda, gli inserti o gli interni in pelliccia, come sul borsone di Fendi, che li traduce su strisce di consistenze e qualità diverse, dove si incide la doppia F del logo. Pronti per il weekend, per le vacanze invernali, o, per la montagna.