Jacob Cohën: gli essenziali da mettere in valigia per l’autunno


Maglieria preziosa con lavorazioni jacquard, trucker jacket in pelle vintage e doppiopetto in denim: Jacob Cohën pensa al perfetto guardaroba autunnale

Un ritorno sempre traumatico, quello dalla stagione estiva, la valigia ancora carica di ricordi e sabbia, e la consapevolezza di dover riadattare il guardaroba alle temperature fredde dei prossimi mesi. Un momento che Jacob Cohën rende più semplice per questa stagione autunnale. Certezze come il denim, riadattamenti di classici estivi in una chiave perfetta per il ritorno in ufficio, e accessori dalla personalità decisa sono alla base del faticoso momento della transizione stagionale.

Sinonimo stesso di questo processo di rivisitazione è la classica trucker jacket, capo iconico del marchio. Ed infatti la giacca ritorna anche per la stagione fredda, accontentando i fanatici del denim, che ne potranno indossare una sua versione riscaldata dall'innesto della lana nella fibra di cotone, con i bottoni laccati blu notte e le cuciture a contrasto. Un classico al quale si accompagna una versione in pelle tinta in nuance terrose e trattata per ottenere un effetto vintage.

Un elemento il denim, di cui Jacob Cohën conosce alla perfezione potenzialità e reazioni, tanto da farlo collaborare con lana e soft cotton: così, quando si tratta di pantaloni, la scelta varia dai classici cinque Tasche con la vestibilità british, ampia con un fondo stretto, ai cargo in cotone con stampa tartan interna, passando per jogging in lana e soft denim, e modelli carrot fit o con coulisse in vita dalla silhouette più rilassata, adatta al tempo libero.

Per il ritorno alla scrivania, il look si costruisce puntando sul layering: maglieria preziosa in morbido cotone con lavorazioni jacquard tono su tono, a disegnare motivi tridimensionali, si indossa così sopra le camicie in denim tinte in cromie di carattere, come il melanzana, o dagli effetti dégradé. La contemporaneità è nei volumi affilati senza eccessi, così come succede per il classico peacot di ispirazione navy, in panno armaturato, reso più drammatico dalla tintura in dark indigo.

E quando cala la sera, la certezza è nel doppiopetto, un classico del guardaroba formale, tradotto per l'occasione in denim. Senza dimenticare i pantaloni del tuxedo, anima di jeans e banda laterale in grosgrain. Da inserire nelle weekend bag bicolor, in canvas e pelle o cavallino, rifinite da tag laserate. E dirigersi verso la nuova stagione.