Moda uomo 2018: 3 tendenze per il prossimo autunno


Dal ritorno dei loghi figli degli anni novanta alle influenze Western, passando per l’abbigliamento tecnico: cosa indosseremo il prossimo autunno

di Giuliana Matarrese

La stagione fredda ancora lontana dai pensieri, e dal meteo, la moda inizia però a ricordarci che presto dovremo fare i conti con il cambio d'armadio. Tra novità e grandi ritorni, ecco tre tendenze per la moda maschile da adottare (con le dovute precauzioni).

LOGOMANIA

Gli anni novanta sono tornati, o almeno così sembra guardando le passerelle. Dopo quasi un decennio nel quale ad imperare è stato un sobrio minimalismo insegnato a tutti da Martin Margiela, che rivelava la sua firma artistica solo all'interno dei capi, lasciando quattro punti visibili all'esterno, si ritorna con preponderanza a rivendicare la propria unicità e il valore del marchio. Così da Fendi e da Louis Vuitton sfilando giacconi in pelliccia con maxi loghi, o giacche dove le iniziali si ripetono ad infinitum. Per chi non si sentisse pronto ad adottare lo stile in toto, può bastare un tocco negli accessori, come nelle borse da viaggio o le ventiquattrore per il lavoro.

INFLUENZE WESTERN

Le sconfinate vallate del West, la contrapposizione tra indiani e cowboy, il saloon e il suo pianista: elementi simbolo di una certa narrativa che si è fatta vita con gli spaghetti-western di Sergio Leone e le interpretazioni di John Wayne e Clint Eastwood. Una fascinazione eterna, quello per il Far West, che torna a mietere consensi anche per questa stagione autunnale. Così nel guardaroba trovano spazio stivali come quelli disegnati da Raf Simons, o camicie decorate dalle frange, come viste da Dries Van Noten e Dsquared2.

ABBIGLIAMENTO TECNICO

Snobbato per diversi decenni dalla moda, non c'è mai stato un momento nel quale, come ora, l'abbigliamento tecnico e sportivo, si sia guadagnato una tale importanza sulle passerelle. La differenza è ovviamente negli abbinamenti (con giacconi da montagna indossati sopra completi in lana principe di Galles perfetti per l'ufficio) e nei volumi, over, xxl, esagerati. Ermenegildo Zegna, invece gli ha dedicato un'intera collezione, mixando i trattamenti tecnici più all'avanguardia con silhouette eleganti che si distinguono per raffinatezza sia all'aperto che in città, trovando il perfetto equilibrio tra tendenza e praticità.