Uomini

Sciarpe, guanti e berretti: istruzioni per l’uso

di Valeria Ricca - 29 Gennaio 2020

Termometro sotto lo zero e giornate da brividi? Con sciarpe, guanti e berretti è possibile sopravvivere al freddo senza sacrificare lo stile! Ecco come indossarli al meglio.

Ci sono accessori che aiutano a valorizzare al meglio i propri outfit e a renderli meno banali ma non sono poi così indispensabili, altri che invece si rivelano fondamentali per affrontare le rigide temperature invernali e di cui è impossibile farne a meno: sciarpe, guanti e berretti rientrano senza dubbio in quest’ultima categoria ed è impensabile credere di poter passare indenni la stagione fredda senza mai tirarli fuori dall’armadio.

C’è poco da fare, quando pioggia, freddo, vento e neve la fanno da padrone, l’unica cosa che si può fare per proteggersi a dovere e scongiurare raffreddori e malanni è lasciarsi avvolgere da sciarpe calde e super confortevoli e rispolverare anche guanti e cappelli. 

Ma come abbinare sciarpe, berretti&Co.?

Come indossare sciarpe, guanti e cappelli se si ha uno stile formale

casual style

Credits: LaylaBird / Istock

Per andare sul sicuro, quando si indossano dei look particolarmente eleganti e formali, meglio evitare colori sgargianti e stampe vivaci e puntare tutto su sciarpe, guanti e berretti dai toni neutri, che sono anche più facili da abbinare.

Non è necessario che tutti e tre gli accessori siano coordinati, ma scegliere delle tonalità simili tra loro o diverse sfumature dello stesso colore, è la cosa migliore da fare per ottenere un look impeccabile e armonioso.

Le sciarpe a tinta unita, declinate in classici colori come nero, grigio, bianco, beige e blu, sono una grande certezza, ma chi non vuole rinunciare alle stampe, può optare anche per modelli dalle fantasie discrete: dalla stampa check al gessato.

I berretti in lana e cashmere, da portare con sciarpa e cappotto coordinato, sono la migliore opzione possibile per tenere a riparo la testa dalle intemperie ma, volendo, soprattutto nelle occasioni che si svolgono di sera, possono essere sostituiti da più raffinati cappelli a tesa larga.

E bastano un paio di guanti per proteggere le mani dal freddo: per non rischiare che stonino con il look, investire sui modelli in pelle, da sfoggiare en pendant con le scarpe, può essere un’ottima idea.

Come indossare sciarpe, guanti e cappelli se si ha uno stile casual 

stile casual cappelli lana

Credits: ArthurHidden / Istock

Più facile la scelta nel tempo libero, quando gli outfit più rigorosi lasciano spazio a look più sportivi e nonchalant.

I berretti di lana dai toni pop, inclusi i modelli ricamati, con maxi loghi, patch o altre applicazioni colorate, sono i benvenuti nel guardaroba quotidiano e sono i migliori alleati per affrontare le temperature più rigide e dare anche un po’ di sprint ai look da tutti i giorni.

I classici guanti in lana con lavorazione a coste sono uno dei must dell’inverno, ma i look pensati per il tempo libero e il weekend possono anche essere arricchiti con qualcosa di più originale, come i guanti a mezze dita, utilissimi per coloro che si spostano in scooter o moto; o un paio di muffole super colorate, perfette per dare un tocco di colore in più.

E anche con le sciarpe ci si può sbizzarrire: dai modelli in versione over, che offrono uno strato extra di protezione, a quelle sottili, più pratiche e facili da indossare; dalle versioni a tinta unita, dai colori fluo, a quelle a stampa animalier, floreale o paisley. Nelle collezioni di grandi e piccoli brand si trova di tutto.

Vedi anche