8 motivi per visitare l’Olanda


Dalla gastronomia alle spiagge, dalla farm galleggiante alle mostre d’arte, idee inconsuete per organizzare un viaggio nel piccolo territorio dei Paesi Bassi

di Rita Bossi

Le mille sorprese di Leeuwarden
E' il capoluogo della provincia settentrionale olandese della Frisia ed è Capitale europea della cultura per il 2018. Durante l'anno Leeuwarden ospiterà numerosi eventi – circa una sessantina – di musica, teatro, concerti, opere liriche, sport e arte. Città natale della spia Mata Hari e del disegnatore grafico Escher, a loro saranno dedicate due mostre nel Fries Museum. Spazio anche all’arte contemporanea con l’iniziativa 11Fountains, che coinvolge le undici città della Frisia e altrettanti artisti internazionali, invitati a realizzare una fontana interpretando uno degli elementi naturali più cari alla città e al territorio, l’acqua.

A Brabante, cibo genuino e gustoso
Dalle patate che mangiavano i contadini ritratti da Van Gogh a regione gastronomica europea del 2018, un grande salto per il Brabante del Nord che punta su una cucina naturale, saporita e basata su prodotti locali e gustosi. In questa provincia di grande tradizione agricola, le cinque città principali collaborano strettamente e offrono ristoranti di alta qualità (ben 10 i ristoranti stellati!). Numerose iniziative come festival culinari, festival di cinema incentrati sulla gastronomia, percorsi del sapore, simposi, mostreranno il potenziale culinario della regione. 

Nijmegen: la più green
E' la prima città olandese ad essere premiata con il titolo di Città green europea. Nijmegen, una cittadina di 170mila abitanti proiettata nel futuro, leader di un grande movimento verde, mostrerà come investire in cibo, salute, ambienti di vita green, come pure in business sostenibili e innovazioni tecniche; conduce anche la campagna “Green Connects” per aumentare la partecipazione civile allo sviluppo di infrastrutture verdi e blu e a progetti di biodiversità. Altri progetti includono l’espansione dello spazio verde nel centro della città e la protezione dell’habitat dei tassi e i permablitz.

I 200 anni di Scheveningen
Disteso sul Mare del Nord, Scheveningen è il quartiere costiero de L'Aia e una delle spiagge più conosciute del Paese. Quest'anno compie ben due secoli di vita come resort turistico, prima era un semplice villaggio di pescatori. Festival, mostre e d eventi sportivi in programma come la North Sea Regata, gara competitiva di vela con barche di tutte le dimensioni. 

La grande diga di Afsluitdijk
Quest'anno sono esattamente 100 anni passati dall’inizio della costruzione di una delle opere di ingegneria più imponenti di tutti i tempi, la costruzione della diga Afsluitdijk, di 32 km di lunghezza, che chiuse il passaggio dell’acqua al Mare del Nord trasformando così il ‘Zuiderzee’ (‘Mare del Sud’) nel lago IJsselmeer. A marzo si inaugurerà l'Afsluitdijk Wadden Center, dove oltre ad un centro espositivo e a un punto panoramico, verrà aperto un centro informativo sul Mare di Wadden (Patrimonio Mondiale dell'Unesco) e sulla storia dell'Ijsselmeer.

Nella nuova fattoria di Rotterdam
E' tutto fuorché una città di campagna. Ma quest'anno, a Rotterdam verrà inaugurata la prima fattoria galleggiante del mondo sulle sponde del fiume Mosa con i grattacieli come sfondo. Si tratta di una farm autosufficiente con 60 mucche che produrrà 1.500 litri di latte al giorno. All'azienda agricola delle mucche seguiranno una serra e una fattoria avicola, entrambe galleggianti. Ma non solo, sempre a Rotterdam è riaperto l’Industriegebouw, complesso industriale che ospita ristoranti alla moda. A fine mese aprirà l'attesissimo ristorante Héroine.

Utrecht, città amica delle bici
L'Olanda (www.holland.com): il Paese dei mulini a vento, dei tulipani, del gouda e...delle biciclette. Bici e ciclisti ovunque. Per cui nulla di strano che a Utrecht inauguri quest'anno il più grande parcheggio per biciclette del mondo. Ben 13.500 stalli sotto la stazione centrale della grande città universitaria olandese. La struttura prevede anche un atelier di riparazione delle biciclette e un servizio di noleggio per visitatori. 

I 365 anni della ceramica di Delft Royal
Delft, la fabbrica artigianale di ceramica blu è la più antica che esiste attualmente in attività. Le famose ceramiche bianche e blu si producono proprio qui a Delft da 365 anni, per questo durante 12 mesi ci saranno festeggiamenti per commemorare l'anniversario. Ci sarà una mostra speciale su alcune figure chiave della fabbrica reale durante i secoli e sarà possibile visitare le aree più antiche e di assistere a numerose altre iniziative.