Parigi, 5 indirizzi di Spa deluxe per momenti di puro benessere

Parigi, 5 indirizzi di Spa deluxe per momenti di puro benessere

di Eleonora Gionchi

Dalle ultime aperture alle storiche, Parigi è costellata di Spa deluxe, veri propri rifugi dal mondo esterno. Icon Magazine ne ha selezionate cinque, da tenere a mente per il prossimo giro

Parigi è da sempre meta tra le più gettonate, anche per dei momenti di puro relax deluxe. Non a caso, l’ultima Spa che ha aperto i battenti in città è la Dior Spa Cheval Blanc, vero e proprio tempio benessere nato con un scopo ben preciso: “Portare la gioia nel cuore di Parigi”. Ma questo è solo l’ultimo indirizzo che si aggiunge a un pregiatissimo carnet d’adresse. 

Dior Spa Cheval Blanc

Nel cuore della Ville Lumière, a pochi passi - letteralmente - dal Louvre, la nuova Spa Dior è stata concepita per chiudere il mondo fuori e rilassarsi completamente. All’interno sei suite raccontano la storia di Monsieur Christian Dior e in particolare la Suite Bonheur è pensata per trattamenti di coppia. All’interno sauna e bagno turco e particolari lettini da massaggio che, durante il trattamento, si sollevano per un’esperienza di leggerezza.

I trattamenti sono tutti basati su esclusive tecniche di massaggio manuale, che uniscono sapere occidentale a quello orientale, e che risvegliano i tessuti e tecnologie d’avanguardia. La durata media di ogni trattamento varia dall’ora e mezza alle due ore.

Spa My Blend Clarins Royal Monceau

Fulcro della Spa al Royal Monceau è la grande piscina di 23 metri mentre i trattamenti sono stati tutti pensati dal Dr Olivier Courtin-Clarins. I protocolli, infatti, sono estremamente personalizzabili e si prendono cura di viso, corpo e mente e sono realizzati seguendo la gestualità studiata negli anni dal brand.

Tra i trattamenti specifici per la pelle maschili, e adatti alla stagione, c’è il Skin Homme Énergisant Peau Neuve, un trattamento viso di un’ora che “rimette a nuovo” la pelle del viso grazie a massaggi energizzanti che limitano i danni delle aggressioni esterne e delle irritazioni causate anche dalla rasatura. 

La Maison Valmont pour Le Meurice

Mister “M” Ritual è il trattamento specifico maschile della La Maison Valmont pour Le Meurice. Il marchio elvetico, infatti, ha uno dei suoi “paradisi di benessere”, come sono definiti proprio all’interno di uno degli storici hotel parigini, vista Louvre. Il rituale è specifico per il viso e unisce trattamenti idratanti, anti-fatica e anti-età uniti a un’elevata dose di collagene altamente concentrato. Il risultato è una pelle più nutrita, con righe minimizzate, più luminosa e meno stanca. Della durata tra i 60 e i 90 minuti, i rituali possono essere anche di coppia si possono concludere con un tea time al ristorante Le Dalì.

Le Spa at Park Hyatt Paris- Vendôme

Uno spazio di 290 metri quadri progettato dal designer Ed Tuttle, responsabile della ristrutturazione di tutto l’hotel, la Spa è pervasa dal suono delle cascate d’acqua e dal profumo dell’olio di verbena e di lemongrass creato dal maestro profumiere Blaise Martin.

I trattamenti sono affidati a La Mer tra questi c’è il La Mer Signature: di 90 minuti, utilizza un estratto a uso esclusivo della Spa, il Miracle Broth, che agisce idratando, rigenerando, nutrendo, e illuminando completamente. A conclusione una fase ghiacciata, letteralmente, in quanto le bassissime temperature catturano e suggellano tutti i benefici. 

Chanel au Ritz Spa

Che la storia tra Chanel e il Ritz non fosse cosa di poco conto è nota a tutte le cronache, storiche e mondane. Dagli anni Venti, la celebre couturier ha sempre alloggiato nel lussuoso hotel di Place Vendôme, fino alla sua morte. E i grandi restauri che recentemente l'hotel ha subìto, hanno permesso l’apertura anche della nuova e prima al mondo Spa della maison dalla doppia C. Punto di svolta dei trattamenti, è la manualità che permette di fortificare il tono muscolare sottocutaneo lavorando su tutti i punti d’ancoraggio, compreso il cuoio capelluto. Così come il trattamento guance, fronte e collo che aiuta a levigare il viso partendo dal centro verso l’esterno.