Pelle maschile, i problemi più ricorrenti e come risolverli

Pelle maschile, i problemi più ricorrenti e come risolverli

di Eleonora Gionchi

Unta, spessa e sottoposta allo stress della rasatura, la pelle sensibile può risultare molto più sensibile rispetto a quella femminile. In particolare, sono tre le problematiche che si presentano

Come quella femminile, anche la pelle maschile deve affrontare quotidianamente differenti problematiche, tre in particolare. La prima è sicuramente quella della rasatura che stressa particolarmente la pelle, senza sottovalutare la struttura stessa dell’epidermide, più spessa e più unta rispetto a quella delle donne che causano maggiori problemi di impurità. Iconmagazine spiega come risolverle.

Pelle maschile, tra i problemi la rasatura

Mediamente l’uomo si rasa 16.000 volte nell’arco della sua vita. La rasatura, soprattutto se quotidiana, mette a dura prova l’epidermide che tende a diventare più sensibile e maggiormente reattiva e irritabile. Il rasoio, infatti, oltre a eliminare il pelo agisce anche sulle cellule cutanee superficiali rendendo la pelle più sensibile alle aggressioni esterne. Non a caso, circa il 40% degli uomini è colpito da problemi post-rasatura, in particolare i più giovani.

Tra questi la follicolite, l’infiammazione alla radice del pelo della barba aggredita da un microbo o da un fungo che causa piccoli brufoli su viso e collo.

Come prevenire tutti questi problemi? Con una corretta rasatura, che prevede non solo l’utilizzo di lamette non troppo vecchie, e quindi infette, ma anche dopobarba che leniscono e, in caso di fastidio, irritazione e prurito, aloe vera e creme viso lenitive che attenuano il problema.

Una pelle più unta e quindi più soggetta alle imperfezioni

Gli uomini hanno un quantità di ghiandole sebacee, e quindi di pori, superiore rispetto alle donne. Per questo la loro produzione di sebo è il doppio e la pelle tende a essere spesso impura, se con acneica, e a non avere problemi di secchezza cutanea.

Come affrontarlo? Con una detersione specifica, i prodotti hanno una consistenza più leggera, spesso in gel, così da detergere in profondità ma al tempo stesso rinfresca la pelle senza appesantirla.

Invecchiamento cutaneo

La pelle maschile è più spessa di circa il 20% e all'interno contiene più collagene così da risultare più compatta. Ma, al tempo stesso, la produzione del collagene stesso si riduce molto più velocemente rispetto a quella delle donne, la cui riduzione diventa costante dall’inizio della menopausa. Questo drastico cambiamento causa un assottigliamento epidermico e quindi un invecchiamento. Benché infatti i segni dell’età appaiono più tardi, il cambiamento una volta iniziato è repentino e comprende la perdita di massa muscolare e quindi il rilassamento cutaneo, la comparsa di borse e occhiaie e soprattutto delle rughe che sono molto più profonde.

Per prevenire tutto questo, si possono scegliere prodotti a base di collagene, acido ialuronico e vitamina A che agiscono sulla pelle e possono essere specifici anche peri contorno occhi.