Profumi: differenza tra eau de toilette e parfum


Concentrazione, intensità e persistenza sono le 3 differenze tra le due categorie di fragranze

di Eleonora Gionchi

Eau de toilette o eau de parfum? Quali sono le differenze tra le due e come si scelgono? Icon aiuta a sciogliere alcuni dubbi davanti alla scelta del profumo. 

Eau de Toilette VS Eau de Parfum
Cambiano la persistenza, la concentrazione e spesso anche gli ingredienti: è questa la grande differenza tra un’eau de toilette e un’eau de parfum. La salta subito al naso soprattutto quando si annusano due versioni della stessa fragranza che risultano diverse: nel caso dell’eau de toilette, abbreviata in EDT, la profumazione ha un’intensità minore perché la concentrazione degli ingredienti è più bassa, attorno al 5-10%, e la sua persistenza si aggira tra le 3-4 ore. Nel caso invece delle eau de parfum la concentrazione delle note in acqua e alcol è superiore, 7-15% e questo garantisce una persistenza è maggiore, dalle 6 ore.

Cosa sono le versioni "intense" e "absolu"? E quando si indossano?
Entrambe sono molto persistenti e avvolgenti: l’alta concentrazione degli ingredienti, molto sofisticati e sensuali, rende molto virili ed eleganti queste versioni che entrano nelle categorie delle EDP. Per queste loro caratteristiche, i profumi intense e absolu sono pensati per la sera, tant'è che sono contenuti in flaconi neri o blu notte, adatti per essere indossati fuori dall'ufficio e in netta contrapposizione con le eau de toilette, molto più fresche e pensate per il giorno.