Alcune calde altre più pungenti, proprio come la stagione stessa: le fragranze per l’autunno rispecchiano il clima del periodo ma coccolano con cannella, frutti di bosco e cacao

Le giornate sono più brevi e i colori naturali più morbidi, tutte le sfumature dall'arancio al cioccolato. Per prepararsi all'inverno, in autunno tutto diventa più lento e soffuso, per questo c’è bisogno di atmosfere calde che contrastino il clima piovoso della stagione. In profumeria si punta su note leggermente culinarie, come le spezie, i frutti di stagione e il cacao.

Zenzero, cannella, cardamomo: tocchi speziati
Sono fragranze con un twist in più: le spezie sono il giusto ingrediente per chi cerca una fragranza avvolgente ma allo stesso tempo frizzante, oltre a ricreare un’atmosfera orientale perfetta per il periodo. La nota più diffusa è sicuramente la cannella, calda ma non stucchevole, e poi lo zenzero scelto proprio per il suo gusto aspro che risalta accanto al lampone o alle bacche; accanto tutte le altre spezie, ideale anche il pepe però nero, il cardamomo, lo zafferano come in Black Saffron di Byredo. La particolarità di queste note è infatti quella di rendere la fragranza elegante ma con un tocco di irriverenza.

Per gli amanti della frutta
Dimenticate gli agrumi che, benché siano frutti invernali, in profumeria sono tipici delle creazioni estive per la loro freschezza e frizzantezza. In autunno sono perfetti i frutti di stagione come la mela, la pera, i lamponi e in genere i frutti di bosco, le castagne. Con una resa differente tra loro, i lamponi sono i più aspri e frizzanti per questo sono affiancati da limone o anche lo stesso zenzero come in Elixir de Bombe di 2787 Perfumes. Mela e pera tendono invece a essere più morbide nella resa; entrambe note di testa, la mela granny smith si trova nella novità di Moresque Sahara Blue. Queste note sono perfette per ricreare un giardino in autunno, ideale per chi ama particolarmente gli odori della natura, e quindi le note floreali, fruttate e verdi.

La dolcezza di miele, latte, cacao
Più che dei profumi quasi dei confort food. Le note di miele, latte caldo, cacao, caramello donano sempre un lato gourmand alla fragranza che diventa molto morbida e “gustosa”. Ideali soprattutto per i week end e per le giornate di pioggia, queste note si trovano per esempio in Matin Câlin di Comptoir Sud Pacifique, in PC02 di Biehl la cui piramide è molto particolare perché contrappone la freddezza delle note di testa, il cardamomo soprattutto, con il calore di quelle di fondo dato dal miele, dalla fava tonka e dal patchouli, un contrasto tipico delle giornate più fredde. Oppure come in Hidden di Miller Harris, della collezione Forage e che richiama alla produzione di miele che avviene su alcuni tetti londinesi.