Beauty

Profumi da uomo: per l’estate l’ispirazione viene dai giardini

di Eleonora Gionchi - 11 Giugno 2019

Fiori e legni, ma anche note acquose e balsamiche: i profumi si ispirano a giardini, parchi e pinete

Se l’accostamento tra giardini e la primavera/estate non è avanguardia pura, resta il fatto che si tratta di un connubio perfetto per la stagione e che coinvolge anche la profumeria maschile.

Sono infatti molte le nuove fragranze che racchiudono gli aromi di fiori, piante e arbusti, quasi come un giardino segreto da avere sempre con sé.

Iconmagazine.it ha selezionato 12 profumi ideali anche per l’uomo.

Garden Style

Tra novità e classici, questa primavera si è confermata la tendenza garden: le fragranze maschili racchiudono infatti le atmosfere green e si possono condividere anche con lei.

Considerati delle piccole oasi di verde e di pace, i giardini ispirano i nasi con i loro aromi nell’aria, la loro pace e l’atmosfera ovattata.

Proprio come lo spirito racchiuso in Un Jardin sur la Lagune, la novità di Hermès: della collezione Les Jardins, si tratta di giardino all’interno di una dimora nobiliare decaduta scoperto dalla creatrice Christine Nagel durante un suo viaggio a Venezia.

Per ricreare il luogo, sono state scelte le note floreali di magnolie e gigli bianchi ma anche quelle acquose per richiamare l’atmosfera della città.

Sui flaconi di Wild Flowers & Weeds ci sono invece i fiori selvatici e le erbe che crescono spontaneamente sulle rive dei fiumi o sui cigli delle strade: Jo Malone ha creato 5 colonie dedicate alla natura più “povera”, quella che abbiamo sempre sotto gli occhi ma che difficilmente osserviamo e per farlo ha scelto come ingredienti cicuta, bergamotto, ordiva, mimosa e legni di ginepro e cedro.

Limone, pompelmo, mughetto mandarino e ciclamino sono invece nella piramide olfattiva di Seringa Blanc di Lucien Ferrero, molto luminosa e allegra perché racconta dell’esplosione della natura in maggio e della nostra felicità.

E se con Terra Bella della collezione Maison Christian Dior di Dior si può sentire l’aroma degli aranceti e passeggiare nel giardino dell’Alhambra, con l’acqua che gorgoglia dalle fontane, con Ofrésia di diptyque si è in un giardino sulla costa della Normandia mentre con Bucolique de Provence de L’Artisan Parfumeur ci si perde tra i campi di lavanda e la vita di campagna provenzale.

Vedi anche