Beauty

Tendenza capelli rasati: i consigli per prendersene cura

di Eleonora Gionchi - 21 gennaio 2019

Per questo taglio pratico e virile è indispensabile il rasoio giusto ma anche un detergente per la corretta detersione. Ecco i consigli dell’esperto per avere una rasatura ad hoc

In perfetto stile marines, i tagli corti, cortissimi, rasati sono sicuramente una scelta estrema ma che continua a essere presente sulle passerelle maschili di stagione e sfoggiata da molti. Che sia per vezzo o per necessità, questo look è pratico in apparenza ma necessita di cure e attenzioni costanti, come un buono strumento di rasatura, che deve essere effettuata almeno una volta alla settimana, e una detersione specifica. Icon ha chiesto a Tommaso Incamicia, Indipendent Hairdresser Owner & Founder di MyPlaceHairStudio a Milano, i consigli utili per chi porta i capelli rasati.

A chi è più consigliato questo look?
«Di sicuro per chi ha un cranio perfetto, con un ovale del viso ideale e senza un collo troppo corto è il taglio più adatto. Di solito si prende la decisione di radersi per due motivi: prima di tutto per l'immagine di sé che si vuole comunicare all'esterno. Uno studio ha, infatti, dimostrato come la stessa persona sia percepita in maniera diversa con la testa completamente rasata: deriva un senso di autorità e di maggiore rispetto, dando anche la percezione di essere più alto. Il secondo motivo invece è dettato dalla praticità e dalla necessità di nascondere la perdita dei capelli».

Come si mantiene e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa scelta?
«Quando parliamo di testa rasata a “pelle” si tratta di un look impegnativo, che va mantenuto settimanalmente perché non bisogna avere la percezione della ricrescita. La rasatura può essere fatta a macchinetta, la scelta più consigliata per via della comodità, oppure con il rasoio a lama, in questo caso però occorre rasare due volte a settimana. Se fatta dal professionista, la rasatura risulterà più “personale”: grazie a una serie di sfumature infatti riuscirà a nascondere o a far notare meno eventuali difetti di forma».

Quali sono le alternative per chi non vuole o non può rasarsi completamente?
«Tendenzialmente poche, soprattutto se si vuole dare l’idea di forza e mascolinità. Ad ogni modo, si può optare per tagli che devono comunque essere molto corti e seguire la rotondità della testa. Possono essere effettuati anche con la forbice, così che il risultato sia più morbido rispetto alla rasatura».

Quali sono gli strumenti indispensabili da avere a casa per una rasatura fai da te?
«Ne occorre solo uno, il rasoio. Se si decide di radersi da soli, l'importante è avere un ottimo strumento, anche professionale se possibile così da poterlo regolare secondo differenti lunghezze».

Detersione e idratazione: come ci si prende cura della cute?
«In questo caso la detersione è leggermente differente rispetto a chi ha i capelli, su cui si raccoglie il naturale sebo prodotto. Chi ha un taglio rasato deve, invece, concentrarsi sulla cute, scegliendo un prodotto che sia delicato e che, allo stesso tempo, la idrati, specie in inverno. In estate, bisogna proteggerla con una protezione solare perché resta una zona molto esposta e delicata». 

Vedi anche