Beauty

Green e sostenibili: i nuovi trend della cosmesi maschile

di Eleonora Gionchi - 17 Novembre 2020

Gli shampoo bar, i nuovi baume detergenti e i cosmetici privi di acqua: la rivoluzione green sta trasformando il modo in cui ci prendiamo cura di noi stessi. Ecco i prodotti da conoscere meglio. Per fare del bene a noi e al Pianeta.

Abbiamo già parlato di “zero waste”, il nuovo termine entrato nel vocabolario nel mondo cosmetico. Ma, in concreto, cosa vuol dire? Com’è cambiata la cosmesi negli ultimi anni e quali sono i prodotti entrati - o in alcuni casi tornati - sul mercato e diventati di uso comune? Senza contare che grandi colossi - Sephora e Garnier in primis - stanno attuando una vera e propria rivoluzione green.

Abbiamo raccolto tre trend che si stanno diffondendo nel settore beauty maschile.

1. Gli shampoo solidi, ovvero il ritorno del formato saponetta

Se fino a qualche anno fa erano considerati dei regali un po’ démodé, oggi la saponetta è tornata alla ribalta. Non solo come perfetto pensiero quando si va a cena da amici, ma anche come formato da adottare nella vita di tutti i giorni. In particolare, sta lentamente prendendo il posto del classico shampoo in flacone. Compatto e facile da trasportare, adattissimo per quando si tornerà a viaggiare e andare in palestra, questo formato ha diversi pregi tra cui quello di essere ricco di ingredienti naturali (presenti addirittura al 95%), quindi biodegradabili e senza imballaggio o comunque in pack riciclati. Un’altra differenza rispetto allo shampoo liquido è la velocità nel risciacquo, ovvero il risparmio d’acqua.

2. Il detergente viso diventa baume

Sulla stessa scia sono nati i baume detergenti. Nuovo formato cosmetico, questi si sono affiancati ai classici detergenti viso. Nati all’inizio come struccanti per le pelli femminili, i baume sono burri detergenti dalle formulazioni delicate adatte a tutti i tipi di pelle, soprattutto a quelle maschili stressate dalla rasatura, perché nutrienti e pulenti. Infatti eliminano tutte le impurità, smog e inquinamento, mantenendo inalterato il filtro lipidico della pelle. A differenza del detergente liquido non sono schiumogeni, e come gli shampoo bar sono contenuti in confezioni essenziali e pratiche.

3. La cosmesi waterless

Direttamente dalla Corea, terra di innovazioni cosmetiche, uno degli ultimi trend di skincare è la cosmesi waterless. Ovvero, le formulazioni di ultima generazione prive di acqua. Partendo dal presupposto che entro il 2025 circa due terzi del pianeta avrà problemi di acqua potabile, e che in cosmesi l’acqua è presente in praticamente quasi tutti i prodotti, dal 2015 a Seoul si studiano formule più ecosostenibili. L’acqua è quindi sostituita con ingredienti naturali come estratti di piante e frutti, rosa canina, lavanda, rosa damascena, estratti di melograno che sono di natura più concentrati garantendo quindi anche una maggiore resa del prodotto.

Ecco i prodotti che vi consigliamo per incominciare ad abbracciare questi trend green:

tag
skincare

Talking Sofa, il nuovo format digitale di Fred Perry

Quattro ospiti d’eccezione, la DJ Ema Stokholma, l’artista Federico Clapis e il duo di cantanti Coma_Cose, si raccontano attraverso l’originale format digitale ‘Talking Sofa’ presentato da Fred Perry e sviluppato all’interno del primo store milanese del brand.

Vedi anche

Beauty

Clean Beauty

I pre e probiotici sono i nuovi protagonisti della Clean Beauty, il nuovo trend cosmetico per chi desidera una pelle bella e sana.