Calendario Pirelli 2019, le foto di Albert Watson


Da Laetitia Casta a Gigi Hadid, poi la ballerina Misty Copeland fino a Julia Garner. Ecco le protagoniste del nuovo The Cal 2019 celebrato all’Hangar Bicocca con una presentatrice premio Oscar, Halle Berry

di Annalisa Testa

Un'istantanea della società contemporanea e dei tempi. Dal 1964, trentacinque fotografi hanno interpretato la bellezza in 45 edizioni di The Cal, l'ultimo scattato da Tim Walker.

Non fa eccezione Albert Watson, top photographer del modno della moda che tra Miami e New York ha raccontato in quattro storie la sua visione del calendario Pirelli 2019 con ispirazione cinematografica.

È difatti un film, anzi quattro, più che uno shooting fotografico. Un video racconta lo sviluppo dell'idea, Dreaming. Sono i sogni dei protagonisti dell'edizione numero 46 di The Cal: da Gigi Hadid affiancata da Alexander Wang, Julia Garner, Misty Copeland con Calvin Royal III e Laetitia Casta insieme a Sergei Polunin. Quaranta scatti a colori e in bianco e nero in formato 16:9 ispirati dalla grande passione di Albert Watson per il cinema. Racconta così, il fotografo scozzese durante la conferenza stampa a Milano, all'HangarBccocca:

Volevo fare qualcosa di più che non semplicemente ritrarre delle persone, volevo far sembrare il tutto più simile a dei ‘fermi immagine’ cinematografici. Vorrei che le persone, guardando il Calendario, capissero che il mio obiettivo era fare pura fotografia, esplorare le donne che stavo fotografando e creare una situazione che proponesse una visione positiva delle donne di oggi

I nudi, pochi, non sono peccaminosi. Come quello di Letitia Casta e Sergei Polunin, sdraiati a schiena in su, nuedi, su una coperta leopardata, un attimo prima di addormentarsi.