Eventi

A New York durante la Fashion Week 2020

di Alessandra Mattanza - 7 Febbraio 2020

Tutti i posti dove andare a New York per la Fashion Week e per San Valentino

Durante la Fashion Week, ogni febbraio (quest’anno fino al 12), Manhattan si riempie di modelle, stilisti, influencer, blogger, visionari a caccia di tendenze e uomini d’affari. Alcuni eventi sono aperti solo agli esperti del settore, ma tanti sono accessibili al pubblico.

Negli ultimi tempi diverse presentazioni si sono svolte agli Spring Studios a Tribeca, ma gli show e gli eventi hanno luogo in tutta la città. Quest’anno la manifestazione incrocia gli Oscar di Los Angeles, che sono stati anticipati.

Così alcune celebrity di Hollywood mancheranno, come Tom Ford, che terrà il suo show a Los Angeles, venerdì 7 febbraio. Secondo il “passaparola” newyorchese, alcuni dei nomi più interessanti presenti sono Tory Burch, alice + oliva, Veronica Beard, Badgley Mischka, Rag & Bone e molto attese sono le sfilate di Marc Jacobs, Carolina Herrera, Rebecca Minkoff, Nicole Miller.

Un altro tema di cui si parla nella City è il debutto della serie Next in Fashion su Netflix. Lanciata il 29 gennaio 2020, ha presentato alcuni dei designer più innovativi al mondo, in competizione per divenire il prossimo grande nome nel campo della moda. E’ condotta da Tan France (Queer Eye), personaggio TV, e dalla stilista, modella e icona di stile Alexa Chung. Il premio è di $ 250.000, con la possibilità di far debuttare la propria collezione nel retailer di lusso NET-A-PORTER. Tra i giudici ci sono Adriana Lima e Tommy Hilfiger.

Gli eventi da non perdere a New York per la Fashion Week

  • Gli show: sfilate ed eventi sono solo ad invito, ma alcuni show permettono le Skybox Experiences: in una lounge elegante sopra le sfilate dove si sorseggiano drink e si provano hors d’oeuvres. C’è un pacchetto con Christian Siriano ($ 600 per due ospiti). Un posto durante la sfilata di moda si può ancora provare a trovare con Badgley Mischka, Proenza Schouler, Christian Cowan, alice + oliva (per $ 750).
  • Pantone’s Color of the Year 2020 Art Exhibit: Pantone ospita una mostra d’arte multisensoriale all’Artechouse (fino al 23 febbraio) per celebrate il suo colore dell’anno, il Classic Blue, il blu classico e il più trendy del momento. Le installazioni mirano a diffondere il senso di pace e tranquillità che evoca il colore, come a esplorare come la gente lo percepisce.
  • Bulgari B.zero1 Rock Party: il 6 febbraio Bulgari promette una notte indimenticabile…
  • WWD’s sixth Style Dimension: è un evento di due giorni (7 e 8 febbraio dalle 11 alle 16), in cui si incontrano celebrity, personaggi della moda, influencer. Ha luogo all’Hotel Dream Downtown.
  • NYFW: The Shows: si tratta di una serie di conversazioni con i leader del settore della moda, con artisti e icone della moda e la cultura, agli Spring Studios, a 50 Varick Street. Tra questi: il 7 febbraio (dalle 9.45) c’è un incontro, sponsorizzato da Visa, a cui partecipano Saquon Barkley, di New York Giants, Carissa Moore, campionessa di surf, e la stilista Cynthia Rowley, moderato da Bozoma Saint John, direttore marketing Endeavor. Si esplora l’interconnessione tra gli sport e la moda.
  • L’”House Party” di Phillip Lim: questo designer ha deciso di sperimentare qualcosa di più moderno e innovativo, invece della solita filata. Organizza una festa nel suo negozio a New York, al 48 Great Jones Street (il 10 febbraio dalle 13 alle 20), aperta al pubblico, in cui rivela la sua collezione.
  • LeSportsac: questo brand ha aperto a Soho un negozio pop-up, al 10 Greene Street, a fine gennaio (e fino al 29 marzo), in cui ha una sorta di mostra delle sue borse ed accessori, in collaborazione con altri marchi come Hello Kitty, BT21, Coca Cola.
  • Restaurant Mirazur: lo chef argentino Mauro Colagreco porta per tutta la Fashion Week il suo ristorante, tre stelle Michelin, a Spring Place. Dal 10-12 febbraio prepara un menù mediterraneo, aperto al pubblico i primi due giorni (da $ 650).
  • Ace Hotel: questo albergo ospita diversi eventi pop-up durante questo periodo. Tra questi c’è la partnership con ScenTronix, un’anzienda olandese di fragranze tecnologiche. Per la sua Algorithmic Perfumery, una macchina a sensore sarà in grado di creare un profumo diverso per ogni persona. Il 9 febbraio avrà luogo un’esperienza di moda eco-sostenibile con abbigliamento da materiali riciclati.
  • HGU Hotel: lo chef John DeLucie ha creato una galleria d’arte pop up, in collaborazione con Gallery 151. Sono in mostra fotografie di Marilyn Monroe del famoso fotografo Bert Stern, con cocktail The Marilyn, a base di liquore alla pesca, prosecco, ciliegie.
  • Izakaya Bumu: questo nuovo locale giapponese, nel West Village, crea un’esperienza culinaria notturna (dalle 23 all’1).

I consigli di un insider e designer emergente

Vivere a New York è una vera esperienza a sé, perché la città offre sempre moltissimo, a Manhattan, come a Brooklyn che con Dumbo e Williamsburg, sta divenendo un polo di nuovi trend.

Per altri consigli su cosa vedere durante la Fashion Week abbiamo chiesto a un insider: Shane Fonner, direttore creativo di Palmiers du Mal, una collezione di lusso a produzione limitata (principalmente per celebrity e personaggi del settore) ispirata da un concetto di vita utopico, con forme modernizzate e stili dal Nord Africa e dalla Riviera mediterranea. Sua moglie, Jane Lerman, è il direttore creativo e la fondatrice di BLACKSEA Collection, un brand di minaudieres glamorous, made in Italy, ideali per serate importanti e red carpet.

“Secondo me i migliori show da vedere questa settimana sono quelli di questi designer: MONSE, Self Portrait, CUSTO Barcelona, Eckhaus Latta” dice. “Vivo a Tribeca e consiglio sempre di esplorare questo piccolo e interessante quartiere… Tra i miei locali preferiti ci sono Frenchette, Bar Pisellino, Ciccio, Public Records e China Chalet” suggerisce. I posti migliori per lo shopping? “Per me sono Dover Street Market e 10 Corso Como” conclude.

“Io e Jane vendiamo i nostri prodotti con altri accessori, abbigliamento, artigianato e arte che portiamo da tutto il mondo, in un negozio a Montauk, RO9M (Room 9), che si trova dentro Haven Montauk, agli Hamptons. Vale la pena andarci. Le spiagge sono bellissime anche in inverno, e, al momento, ci sono incredibili nuovi hotel, come Marram, che ha aperto lo scorso anno a Montauk, e Topping Rose, che ha subito una magnifica ristrutturazione, a Bridgehampton” sostiene.

Una gita fuori porta (o per San Valentino): tra i vini di Long Island

Southold rappresenta l’alternativa agli Hamptons, sulla costa North Fork di Long Island. Qui ha di recente aperto il South Harbor Inn, un boutique hotel di lusso, molto romantico ed elegante. E’ stato costruito dentro una residenza di campagna ristrutturata, che risale al 1897, e dove sono state create solo quattro camere da letto: tutte suite (da $ 349 in su), con caminetto e lenzuola Frette. A piedi si raggiunge il centro cittadino, ricco di ristoranti e locali, come di botteghe, che si affaccia sul mare. Le cantine dei dintorni sono aperte tutto l’anno e quindi si possono fare degustazioni gastronomiche e di vini locali. Ci sono diversi pacchetti per l’inverno tra cui uno per San Valentino, dal 14 al 16 febbraio.

Dove dormire a New York durante la Fashion Week

Baccarat Hotel: per chi ama il design e la moda, come il vetro Baccarat, questo albergo di lusso, del rinomato brand, è assolutamente da vedere. Gli esterni sono in vetro e all’entrata si viene accolti da una sala, con un fuoco sempre acceso, che ricorda il forno dove viene lavorato il prezioso cristallo. Le stanze, anche quelle più piccole, sono tutte curate nei minimi dettagli, con elementi di design e accessori interessanti. Alcuni esempi? Statue o autentiche penne bianche con all’interno una cartuccia per scrivere,… Anche i prodotti di bellezza nel bagno sono del famoso marchio.  All’entrata di ogni camera è esposto, invece, un prezioso bicchiere artistico. Le camere più prestigiose sono la Baccarat Suite e la Prestige Suite, mentre quella più grande è la suite con due camere da letto. Si può mangiare direttamente in The Grand Salon, la vasta hall con tavoli e divani, che pare un museo dai tanti pezzi da collezione e opere d’arte che raccoglie in vetrine di vetro e su scaffali ai muri. Molto alla moda è il suo The Bar, dove è meglio prenotare, perché è sempre molto pieno. La gastronomia è alsaziana rielaborata in maniera contemporanea e creativa, del nuovo chef Gabriel Kreutcher, due stelle Michelin. Si servono inoltre cocktail da mixologist, alcolici e non, spettacolari, come esiste una vasta lista di Champagne da tutto il mondo. Un elemento unico è la splendida piscina di acqua salata, che vanta delle cabanas di design, dove ci si può rilassare. La spa è de La Mer, altro brand del lusso. Per San Valentino viene preparato un menù speciale, mentre a The Grand Salon si celebra anche il rito del tè, l’Afternoon Tea.  

Sanctuary Hotel New York: è un boutique hotel di lusso trendy. Le camere sono decorate con colori cioccolato, cognac e inteso arancione. Il ristorante alla moda, Tender Steak and Sushi Restaurant, mescola i piatti di carne a quelli di sushi e pesce. Il bar del locale sul tetto, l’Haven Rooftop, è altrettanto popolare, con serate di musica con dj. Gli ospiti possono accedere al centro sportivo NYSC Elite Health Club, con piscina riscaldata.   

The Mark:  questo hotel, molto alla moda e di lusso, ha anche una bella offerta per San Valentino, con una colazione inclusa nell’attiguo ristorante dello chef Jean-Georges. E’ sempre molto amato dai fashionisti. Le stanze e suite sono opera del designer Jacques Grange e tra le suite quelle che sono più “hot” sono la  Manhattan Suite, la Garden Suite e la Premier Suite, mentre spettacolari sono The Mark Penthouse e The Mark Five Bedroom Terrace Suite, con cinque camere da letto. The Mark Bar è altrettanto apprezzato da molte modelle.

Come arrivare

Alitalia ha diverse offerte durante questo periodo con prezzi scontati da Milano Malpensa e Roma. Delta, Iberia, Lufthansa hanno una svariata scelta, mentre Norwegian e Finnair offrono spesso buone offerte. Un’alternativa è pure Air Europa.

tag
new york

Vedi anche