Cult

Vacheron Constantin, in mostra una selezione di 13 pezzi Heritage

di Annalisa Testa - 4 Febbraio 2020

“Vacheron Constantin e l’Italia”, retrospettiva di una storia ininterrotta”, una mostra di creazioni provenienti dal patrimonio della maison allestita presso la boutique milanese del brand.

MIlano, via Verri 9. Tredici creazioni datate tra il 1824 e il 1979 che ripercorrono le tappe più significative del rapporto tra la maison ginevrina e l'Italia, raccontato attraverso l'orologeria d'eccezione. Una storia d'amore, una liaison che risale ai primi dell'800 e che non si è mai interrotta.

L'esposizione si apre con una creazione del 1824 decisamente simbolica, un orologio da tasca d'oro giallo con quadrante argentato e numeri romani, decorato sul retro con una mappa dell'Italia realizzata con smalto champlevé, dai toni blu e azzurro vivaci.

La rassegna degli orologi da tasca - 6 in tutto - include, tra gli altri, anche il modello del 1905 presentato in occasione dell'Esposizione Internazionale del Sempione tenutasi a Milano nel 1906, uno dei pezzi che valse alla Maison il premio della giuria internazionale per la qualità e la perfezione dei suoi segnatempo. Il modello è il 'Chardon' un orologio da tasca d'oro giallo con il retro decorato con un motivo floreale di smalto cloisonné. Il quadrante guilloché presenta 11 numeri arabi, piccoli secondi a ore 6.

Tra gli orologi da polso - 7 in esposizione - il modello 4461 del 1950, un segnatempo d'oro giallo con calendario completo e fasi di luna, rappresenta in maniera peculiare la selezione dei pezzi esposti. Il quadrante di questa creazione è argentato con numeri romani e 12 indici a forma di stella in oro giallo. Il giorno della settimana e il mese sono leggibili attraverso due finestrelle posizionate tra le ore 12 e il centro del quadrante e sono scritti in italiano.

Lexus, Auto Ufficiale della 77esima Mostra del Cinema di Venezia

La casa automobilistica giapponese è stata per il quarto anno consecutivo l'Auto Ufficiale del Festival, ma non solo. La Mostra è stata anche l'occasione per presentare in anteprima nazionale due nuovi gioielli: UX 300e - la prima vettura elettrica Lexus - e LC 500 Convertible.

Vedi anche