Chef in trasferta e dove trovarli quest’estate

Chef in trasferta e dove trovarli quest’estate

di Penelope Vaglini

Tra lago, mare e campagna, gli indirizzi da segnare in agenda per programmare cinque tappe estive gourmet.

C’è chi ama pranzare su una terrazza con vista mare e chi invece predilige il paesaggio del lago di fronte al tramonto. Per non parlare degli appassionati della campagna toscana che, oltre al panorama, non vedono l’ora di godersi pregiati tagli di carne e ottimi calici di vino. Quest’estate, le principali mete di villeggiatura italiane hanno da offrire interessanti novità per i turisti del gusto. Da Portofino, al Lago di Garda, fino ad arrivare in Sardegna, ecco chi sono gli chef in trasferta e dove trovarli quest’estate.

Locanda Perbellini ai Beati, Giancarlo Perbellini

Da maggio, sulle colline del Garda, c’è un nuovo indirizzo gourmet che porta la firma di Giancarlo Perbellini. Si chiama “Locanda Perbellini - Ai Beati” e con le sue quattro sale e un plateatico, gode di una magnifica vista panoramica che abbraccia la sponda bresciana del lago. A guidare la cucina è il giovane chef veronese Michele Bosco, mentre la gestione della sala è a cura di Marco Cicchelli, già socio della locanda. Qui il percorso gastronomico è improntato sulle ricette della tradizione regionale italiana, con l’inconfondibile tocco contemporaneo dello chef, mentre alcuni piatti si legano strettamente al territorio, poiché a base di pesci di lago come il Luccio o il Lavarello servito con emulsione di sottobosco e piselli. La Spuma di cipolle e il Millefoglie, must di Perbellini, non potevano mancare in carta, insieme a due percorsi degustazione da cinque o sette portate, che variano seguendo la stagionalità dei prodotti.

Locanda Perbellini al Lago, via Val Mora 57/59, Garda (VR)

Senso Lake Garda, Alfio Ghezzi

Altra tappa inedita per gli amanti del lago e della buona cucina si trova all’interno dell’hotel 5 stelle lusso EALA, voluto dalla famiglia Risatti e inaugurato ad aprile 2021. L’intera offerta gastronomica è nelle mani dello chef Alfio Ghezzi e si declina in due diverse proposte. La prima è quella informale di Alfio Ghezzi Bistrot, con piatti leggeri e stagionali, dove concedersi un aperitivo o uno snack veloce. Un’esperienza totalmente diversa è invece quella che aspetta gli ospiti del ristorante fine dining Senso, racchiuso in una suggestiva sala sospesa sulle calme acque del lago. Si tratta di un luogo dove godersi piatti realizzati con ingredienti provenienti da piccoli produttori locali che valorizzano il territorio con un’etica sostenibile. Chi vuole affidarsi completamente allo chef può optare per uno dei tre menu degustazione e farsi guidare nell’abbinamento vini con pregiate etichette che fanno mostra di sé nella cantina a vista. E come non lasciarsi incantare dai rituali del tè e del caffè che vanno in scena direttamente a tavola a fine pasto?  

Senso Lake Garda, EALA, Via IV Novembre, 86, Limone sul Garda (BS)

Cracco Portofino, Carlo Cracco

Chef-in-trasferta-Carlo-Cracco-Portofino-il-Pitosforo
Carlo Cracco

Parliamo ancora di sponde, ma stavolta del mare, con la nuova avventura di Carlo Cracco e Rosa Fanti in terra ligure. Precisamente in quel di Portofino, nel ristorante Pitosforo della famiglia Vinelli che, tra gli anni ‘60 e gli ‘80, ha ospitato personaggi del calibro di Liz Taylor, Catherine Deneuve, leader politici e monarchi di tutta Europa. Proprio lì, nell’affascinante location con accesso dalla piazza e vista panoramica sulle barche ormeggiate, dopo tre anni di chiusura prenderà vita, a partire da metà giugno, il nuovo “Cracco Portofino”. Suddiviso su due livelli, accoglierà gli ospiti con un ristorante gastronomico e una terrazza con la vista più suggestiva del Tigullio, aperta tutto il giorno. Ci si potrà accomodare già dal mattino per una caffè con brioche, a pranzo e cena con un’offerta da bistrot e per l’aperitivo e il dopocena in compagnia di un cocktail “con vista”. La cucina, affidata all’executive chef Mattia Pecis, vedrà Cracco molto presente in questi mesi estivi, per lasciare la sua impronta su un menu che prediligerà il pesce e si legherà ad alcuni piatti della tradizione ligure. Focaccia compresa.

Cracco Portofino, Molo Umberto I, 9, Portofino (GE)

Gusto by Sadler, Claudio Sadler

Da Milano alla Sardegna, il viaggio è breve, specialmente per chi ha piacere di incontrare lo chef Claudio Sadler nella sua nuova location estiva. Fiore all’occhiello della Collection Baglioni Hotels and Resort, attivo da giugno insieme al Baglioni Resort Sardinia, il ristorante Gusto by Sadler offre infatti numerose ricette inedite dello chef stellato. La carta è ricca di richiami alla cucina sarda, pensati da Claudio Sadler e Giorgio Pignagnoli con un tocco contemporaneo e artistico che presta particolare attenzione alle cromie nel piatto. Ricette di terra e mare leggere e armoniche si alternano così all’insegna della leggerezza, senza mai lasciare da parte l’essenza dei sapori di ogni ingrediente. Da non perdere gli Spaghetti con arselle, lime e bottarga e la Triglia farcita di stoccafisso con salsa livornese, serviti nel rispetto della più calorosa ospitalità italiana, secondo gli standard di qualità ed eccellenza del Baglioni Resort Sardinia.

Gusto by Sadler, Via Tavolara, Lu Fraili di Sotto (SS)

Creta Osteria, Alessandro Pipero

Non sono solo gli chef ad andare 'in trasferta' estiva, ma anche i più grandi maître d'Italia. Ed è il caso della nuova collaborazione tra Creta Osteria, indirizzo gastronomico all’interno della storica tenuta vinicola Tenimenti d’Alessandro e Pipero, ristorante una stella Michelin di Roma. Immersa nella campagna cortonese e parte del Resort 5 stelle Borgo Syrah, Creta Osteria è una tappa imperdibile per chi vuole godersi un’esperienza tipicamente toscana, dall’accoglienza all’offerta enogastronomica. Con l’arrivo di Alessandro Pipero, in veste di maître, la sala assume una veste più contemporanea, con una nuova brigata che punta sull’unione di piatti tipici toscani e materie prime del territorio (come le carni di razza Chianina) con i signature del ristorante romano, tra cui spicca la celebre Carbonara di Pipero. A quanto pare, quest’estate a Cortona se ne vedranno delle belle, sia a tavola che in sala, con il nuovo servizio informale guidato dal maître Alessandro Pipero.

Creta Osteria, Tenimenti d’Alessandro Località Manzano, 15, Cortona (AR)