Glenfiddich Grand Couronne, il single malt scozzese che celebra l’arte

In collaborazione con

Glenfiddich Grand Couronne, il single malt scozzese che celebra l’arte

Glenfiddich corona il suo legame con l’arte in una bottiglia celebrativa e un single malt delizioso, il Grande Couronne con i suoi 26 anni di invecchiamento e un passaggio finale in barili che hanno accolto Cognac francese

La bottiglia, dalla distintiva forma triangolare disengata da Hans Schleger nel 1961, è il punto di partenza di un viaggio mutlisensoriale tra i profumi di certe pasticcerie francesi, con le tarte tatin appena sfornate, la pasta choux burrosa, lo zucchero caramellato, e le note speziate di terre lontane, di zenzero e cannella, di agrumi canditi, nocciole e legno di rovere tostato. 
Il nobile distillato, ultimo arrivato della Grand Serie di Glenfiddich, che secondo il malt master Brian Kinsman racchiude perfettamente lo spirito di innovazione della distilleria, è Grande Couronne, single malt whisky invecchiato 26 anni in botti di rovere americano ed europeo custodite nella distilleria Glenfiddich a Dufftown in Scozia, e rifinito nelle botti in cui ha risposato Cognac francese che aggiunge ulteriori strati di complessità. 

Si completa così la trilogia della Grand Serie che comprende Grand Cru, invecchiato 23 anni in botti di rovere americano e poi affinato in botti di rovere francese cuvée, e Gran Reserva, maturato per 21 anni in botti di Bourbon e affinamento in botti che hanno contenuto rum caraibico. Un trio di single malt meravigliosamente dirompente, concepito per rendere unici momenti particolari e celebrativi in un modo completamente nuovo.

Glenfiddich Grand Couronne

Il Grande Couronne, dalle nuance di un oro antico, si illumina incorniciato da una filigrana dorata reinterpretata per l’Italia dal giovane concept artist Alessandro Tommasini trasformando la bottiglia in un’opera ricca di simboli del patrimonio artistico italiano che corona, letteralmente, la celebrazione di grandiose occasioni.