Giacche d’autunno, i capispalla must have per la nuova stagione 2022

Giacche d’autunno, i capispalla must have per la nuova stagione 2022

di Digital Team

Bomber over stretti in vita, impermeabili lunghi fino ai piedi e chiodi in pelle che rievocano i punk londinesi. Ecco le giacche da avere per il cambio stagione

Estate agli sgoccioli, è ora di pensare ai capispalla da indossare nel passaggio di stagione. Dall’estate all’autunno con key pieces che diventano manifestazione di attenzione allo stile, nuovi modelli si trovano all'incrocio tra profili puliti, attitudine urbana ed eleganza contemporanea. Nel guardaroba maschile della fall season ci sono pezzi importanti, capi in cui investire. Vedi le biker jacket di Celine, chiodi in pelle borchiati, strette in vita da cinture buffalo, con dettagli a contrasto e volumi over. Il clan Slimane li indossa come opere architettoniche con leather pants e denim a strascico. I volumi ampi sono un diktat di stagione, a dettar legge sono i capi di Prada che segue il claim del “bomber never die”. Businesscard degli anni Ottanta, il mitico giaccone si amplia in silhouette-coperta, nylon lucido, maniche a tubo e una cinghia che spezza la linea allungata evidenziando il punto vita.

Dal nylon al suede, tessuto d’eccellenza per la stagione di mezzo tra l’estate e l’inverno. Baracuta torna a rielaborare l’identità della suo mitico G4 che si arricchisce con un Corduroy 500 Waves, un tessuto composto interamente in cotone che ha, come caratteristica principale, morbidezza al tatto e i riflessi in contrasto alla luce naturale. A contrastare la pioggia ci pensa invece K-Way con la sua collezione R&D che rappresenta l’espressione esteticamente più avanzata del brand: un concentrato di design che unisce ricerca tessile e tecnicità innovativa. Le silhouette dei capi sono audaci e voluminose, le lunghezze sono abbreviate protettive ed estese che trasfigurano l’immaginario comune  attraverso l’estremizzazione delle forme e i giochi di sovrapposizioni che suggeriscono libertà e un generale approccio ludico al vestire.

Un flashback negli anni Settanta, ecco il giubbotto in pelle con dettagli in montone di Tod’s che rievoca un po’ quella libertà del decennio ribelle. Artefice di questo pezzo must è Walter Chiapponi che miscela in un perfetto equilibrio il repertorio borgese della maison con una nuova raffinatezza disinvolta. E infine, un omaggio al grande “sarto del vento”, Issey Miyake, che con i capispalla della sua collezione Homme Plissè asseconda i bisogni dell’uomo contemporaneo: essere il più compatti possibile quando non utilizzati e assumere una struttura tridimensionale  protettiva una volta indossati. I capi, over e estremamente versatili, combinano elasticità e silhouette diagonale e vestono una sensazione di impalpabilità e leggerezza. Ha un amore dichiarato verso il pianeta infine la nuova collezione Herno Globe, etichetta che identifica la collezione sostenibile del brand, rinasce in chiave pop pensando alla generazione Z. Colori decisi, volumi insoliti e grafiche street si declinano in lane e nylon riciclati, riciclabili o biodegradabili.

Biker jacket by Celine FW22
Bomber Prada FW22
Caposaplla Homme Plissè by Issey Myake FW22
Giacca G4 in suede by Baracuta
Giacca in pelle con inserti in montone by Tod's FW22
Giacca Herno Globe realizzata in Organic Boiled Wool, lana biologica certificata GOTS