Pitti Uomo 101, a Firenze la moda uomo del prossimo inverno

Pitti Uomo 101, a Firenze la moda uomo del prossimo inverno

di Digital Team

Dall’11 al 13 gennaio, a Firenze si accendono i riflettori sulla moda maschile dell’autunno-inverno 2022, ecco il tema guida, le novità e le tendenze della prossima stagione fredda

Con un protocollo speciale dedicato alle misure di sicurezza, Pitti Uomo torna a raccontare in presenza le novità della moda maschile per la prossima stagione fredda riportando media, buyer e visitatori nel cuore della Fortezza da Basso di Firenze. È l'edizione numero 101 quella che andrà in scena dall'11 al 13 gennaio 2022. Tre i giorni dedicati all'universo maschile in cui gli spazi espositivi proietteranno i visitatori al centro della scena fashion, in un'atmosfera ricca di stimoli e di suggestioni per la prossima stagione.

«Siamo pronti a dare il nostro contributo alla ripresa della moda italiana e del commercio internazionale», dichiara Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine. «Tutta la struttura di Pitti Immagine è al lavoro per aprire il salone in completa sicurezza - un'attenzione che è stata molto apprezzata dai visitatori la scorsa estate, soprattutto da chi veniva dall'estero, un vero e proprio fattore competitivo in questa fase - e con un formato espositivo rinnovato ma sempre disegnato sulle stesse caratteristiche di selezione, curatela e impatto comunicativo che, insieme al programma degli eventi speciali, hanno reso Pitti Uomo il punto di riferimento mondiale della moda e del lifestyle maschile».

Pitti Reflections

A fare da filo conduttore degli allestimenti in Fortezza e alla Stazione Leopolda firmati dal creative director Angelo Figus, e impulso per la campagna pubblicitaria scattata dal duo Narènte in un set fotografico di grande impatto, il nuovo tema: PITTI REFLECTIONS in cui lo specchio diventa protagonista di uno storytelling del doppio, del riconoscersi, dell’identità propria e dell'altro, segno contraddittorio che racconta la realtà, ma che è anche inganno, illusione, alterazione, vanità, narcisismo, voyeurismo, evasione.

«Il tema editoriale è sempre un argomento importante per le edizioni di Pitti, a cui dedichiamo grande attenzione», spiega Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. «PITTI REFLECTIONS significa riflessioni, ma anche riflessi, interiori ed esteriori, finestre che si aprono, squarci che portano dentro e fanno guardare lontano, rimandi che vanno oltre quello che ci si aspetta per rappresentare un nuovo inizio».   

La campagna di Narènte per Pitti Reflections

Riflessi, rifrazioni, riflessioni, impressioni, immagini di rimando, coincidenti, talvolta anche non. Un gioco di specchi che sembra fedele, ma non lo è: raddoppia, sdoppia, somma, amplifica, sfugge e suggerisce angolazioni diverse, propone sguardi laterali. Il concept della campagna pubblicitaria scattata dal duo Narènte, si riflette, letteralmente, negli allestimenti dei tre percorsi speciali che raccontano le diverse anime del menswear di oggi.

Dal FANTASTIC CLASSIC, che rappresenta l'evoluzione del classico nelle sue versioni più innovative e contemporanee, al DYNAMIC ATTITUDE, in cui la passione per l'outdoor inteso come territorio d'elezione, senza confini o linee di demarcazione, diventa punto di incontro tra sport e streetwear. Fino al SUPERSTYLING dove scelte estetiche fuori dai soliti schemi, supportate da abilità sartoriale e da una visione in costante trasformazione, capace di intercettare nuove identità e dare risposte a molteplici esigenze espressive. 

Ann Demeulemeester, special guest di Pitti Uomo 101 (Ph courtesy@anndemeulemeester)

Da segnare tra i progetti, gli eventi e gli highlights di questa edizione, dopo l'annuncio di rinuncia a causa della situazione sanitaria piuttosto allarmante di Ann Demeulemeester, iconico brand nato ad Anversa che era stato nomnato special guest, ci sono Kiton che presenta KNT per la prima volta a Firenze in Fortezza da Basso e Caruso, special event del calendario con Caruso – Chic in Motion una soirée jazz per il pubblico di Pitti.

E poi Lardini che torna a Pitti Uomo presentando una capsule in edizione speciale della stagione FW22-23, Ten C con l'installazione Phygital in Fortezza da Basso, un’esperienza immersiva unica, all’interno della Sala della Volta, che avrà come protagonista il tema dell’IBRIDO, inteso come tutto ciò che è articolato, complesso e strutturato, e Filson che festeggia i suoi 125 anni annunciando la licenza e distribuzione europea a WP Lavori in Corso con un evento speciale dove si fonderanno musica, divertimento, cibo, pezzi unici e in stile con Filson, brand che rappresenta una delle espressioni più autentiche della tradizione artigianale del made in Usa.

.