Uomini

Cravatta & camicia: i segreti per trovare l’abbinamento perfetto

di Valeria Ricca - 3 Febbraio 2020

Una mini guida per imparare ad abbinare correttamente cravatta e camicia: eccome come scegliere la combinazione giusta.

Una è l’accessorio maschile per eccellenza, l’altra è il capo passepartout che tutti hanno nell’armadio, insieme sono una combinazione davvero vincente: cravatta e camicia non mancano mai nel guardaroba dei gentleman e che siano indossate con un abito spezzato o un completo coordinato, sono una delle combo più gettonate nell’universo maschile.

Entrambe indispensabili in quelle circostanze in cui avere un outfit ricercato ed elegante è d’obbligo, camicia e cravatta vengono oramai sfoggiate con nonchalance anche nel quotidiano, ma per avere un look a regola d’arte è fondamentale scegliere la cravatta giusta e abbinarla con la camicia più adatta.

Come trovare l’abbinamento perfetto? La scelta può essere fatta prendendo in considerazione diversi fattori.

LEGGI ANCHE - Colletti camicie: i più diffusi e quali scegliere in base alle occasioni

Cravatta & camicia: come sceglierle a seconda delle stagioni

Cravatta e camicia: sceglierle a seconda delle stagioni

Credits: pixelfit / Stock

Uno degli errori più comuni che si commette è quello di indossare cravatta e camicia senza tener conto delle stagioni.

Durante la stagione fredda sono le cravatte dai tessuti più pesanti, come lana o cachemire, il modello da prediligere, ma volendo, specialmente nelle occasioni speciali, sono ammesse anche quelle in seta purché siano dai colori scuri. Quanto alle camicie, sono quelle in lana e cotone, declinate in tonalità intense o in fantasie tipicamente invernali, le versioni da puntare.

Per un perfetto outfit estivo invece via libera a cravatte in lino, cotone o maglia che non sono indicatissime nelle circostanze formali ma che grazie alle loro sfumature vivaci e alle loro stampe multicolor (fiori, righe e pois in primis) si confermano il complemento ideale per aggiungere una buona dose di freschezza ai look da tutti i giorni. L’abbinamento ideale? Con camicie dal taglio casual, a tinta unita o a micro pattern.

Cravatta e camicia: cosa sfoggiare in base all’occasione

Cravatta e camicia: cosa sfoggiare in base all’occasione

Credits: didecs / Stock

Ma il modo migliore per non fare scivoloni di stile è scegliere cravatta e camicia considerando gli impegni che si hanno in programma.

Per un colloquio di lavoro o una riunione in ufficio, meglio puntare su camicie a tinta unita e optare per cravatte dai colori neutri e sobri, come blu, grigio, verde, beige e bordeaux, evitando invece quelle dalle tonalità troppo accese.

Nel tempo libero, per un appuntamento non particolarmente romantico, un aperitivo o una cena non troppo formale, le cravatte con piccole stampe colorate sono un’ottima idea per rendere il look meno banale del solito.

In occasione di matrimoni, cerimonie o altri eventi eleganti invece è la cravatta di seta l’opzione migliore. Indossata con abito coordinato e camicia bianca è una sempre una garanzia. 

Cravatta + camicia: qualche combo da provare

Cravatta + camicia: qualche combo da provare

Credits: kupicoo / ISock

Chi non indossa altro che le cravatte a tinta unita vince a mani basse visto che sono le più versatili in assoluto e molto facili da indossare. Una cravatta dai colori neutri si abbina alla perfezione sia alle tradizionali camicie bianche e azzurre sia a quelle iper colorate o a micro quadretti; al contrario, una cravatta dalle tonalità più accese è invece la partner ideale di camicie dai colori neutri.

E anche coloro che prediligono le cravatte a fantasia possono sbizzarrirsi con gli abbinamenti. Per dare un tocco vivace al look e renderlo armonico e equilibrato, basta puntare su una cravatta a pois, fiori, righe o altri pattern geometrici i cui colori riprendano quelli della camicia che si indossa. Nelle situazioni più eleganti invece, via libera a cravatte dalle fantasie più ricercate, come la seta foulard o la stampa paisley: sono una grande certezza del guardaroba più raffinato.

Vedi anche