Più che orologi, sono vere e proprie istituzioni tra gli appassionati del genere. Ecco i modelli Rolex che hanno fatto la storia.

Dietro ogni orologio c’è una storia. Una storia che appassiona chi lo indossa e trasforma dei semplici oggetti in veri e propri emblemi di stile, in emblemi di un’epoca. Sono tanti i modelli di Rolex che hanno fatto la storia ma tra questi ce ne sono cinque che, nell’immaginario degli amanti del genere, rappresentano delle icone senza tempo, con una storia da raccontare e da portare al polso (per fortunati che possono farlo) con orgoglio.

Rolex Datejust

È il primo orologio da polso cronometro, automatico e impermeabile, la quintessenza dello stile Rolex, ancora amatissimo e venduto. Presentato al mondo per la prima volta nel 1945, il Datejust è diventato nel tempo un mito assoluto per tutti gli amanti della marca svizzera e, già al tempo, aveva tutte le migliori tecnologie che l’orologeria potesse esprimere. Questo modello ha rivoluzionato l’indicazione della data sugli orologi da polso, modificando la tendenza che voleva si leggesse con una lancetta indicante la data sul bordo del quadrante. Il Datejust ha introdotto il disco girevole con i giorni e la finestrella a ore 3 per leggere la data, un sistema ancora utilizzato su quasi tutti i modelli di orologio da polso. Con il tempo non ha mai perso di vista il suo stile, adatto a tutti i giorni e con un’estetica decisamente senza tempo.

Rolex Sea-Dweller

È uno dei Rolex più sportivi e rappresenta la scelta di molti appassionati che si riconoscono nell’anima avventurosa e spericolata di questo orologio, senza dimenticare lo stile intramontabile e ricercato dei Rolex. Il Sea-Dweller è nato nel 1967 e può scendere fino a 1.220 metri sotto il livello del mare. Dal 2008 gli è stato affiancato il gemello Deepsea che può scendere fino a 3.900 metri ed è stato indossato nel 2014 da James Cameron – il regista canadese – per la sua impresa alla Fossa delle Marianne: per l’occasione è stato presentato un quadrante bicolore che passa gradualmente dal blu notte al nero profondo, proprio per celebrare il “viaggio” di Cameron verso il luogo più profondo della Terra.

Rolex Daytona Paul Newman

Chi meglio del celebre attore americano (scomparso nel 2008) poteva far diventare un’emblema di stile un orologio? Il mito del Rolex Daytona Paul Newman – come lo chiamano gli appassionati italiani - nasce nel 1969 quando l’attore, nel ruolo di Frank Capua, lo indossa nel film The Winning durante una corsa automobilistica, mettendone alla prova la resistenza alle forti vibrazioni. A rendere unico questo modello è il quadrante - realizzato su diversi livelli - con l’iconica grafica su due toni, i contatori in contrasto e il fondo della scala sessantesimale dello stesso colore del fondo dei contatori.

Rolex GMT Batman

È uno degli “introvabili” e forse, proprio per questo, ancora più desiderato dagli appassionati di Rolex. Il GMT Batman è un orologio abbastanza recente, creato dalle sapienti mani degli orologiai svizzeri nel 2013 e primo modello con la lunetta in ceramica bicolore: con il blu e il nero a fondersi in un apprezzatissimo esercizio di stile. Ad alimentare il fascino del Batman ci sono le continue voci che lo vedono uscire di produzione e dal mercato, con i Rolex-fan che si danno battaglia nelle aste per accaparrarsi i pochi modelli rimasti.

Rolex President Day-Date

Lanciato sul mercato nel 1956, il President Day-Date fu il primo modello a proporre un datario moderno che indica istantaneamente il giorno in lettere e la data all’interno delle finestrelle sul quadrante. Per tutti gli appassionati, però, questo modello si chiama semplicemente President perché è stato indossato da personalità e leader mondiali, innamorati della precisione, l’affidabilità, la leggibilità e le prestazioni fuori dal comune di questo orologio, caratterizzato anche da un braccialetto immediatamente riconoscibile. Sono tutti elementi di uno stile unico, che conferiscono a questo Rolex lo status di orologio di prestigio per eccellenza.