Beauty

Regali di Natale: candele per la giusta atmosfera

di Eleonora Gionchi - 21 Novembre 2019

Arancia, cannella, eucalipto, aghi di pino: le candele natalizie si ispirano alle atmosfere invernali e contengono note olfattive calde o fredde

Calde e dalla luce soffusa, le candele sono uno dei regali più classici di Natale, perfette perché creano la giusta atmosfera delle feste in casa. Ma come si sceglierle e, soprattutto, quali sono le -poche- istruzioni per l’uso?

Iconmagazine.it ne ha selezionate 13 per il Natale 2019, da regalare o regalarsi.

Regalare candele: la giusta profumazione

Camino, foreste, odore di legna e di legno, di libri, di aghi di pino e di agrumi, di dolci appena sfornati.

Le profumazioni natalizie, e per l’inverno in genere, giocano su immagini molto classiche della stagione che ispirano aromi tipici per il periodo delle feste.

Agrumi, arancio soprattutto, spezie come cannella, zenzero e chiodi di garofano, note calde e avvolgenti come quelle dei legni oppure molto fredde come eucalipto, ginepro, abeti e muschi che ricreano lunghe e fredde passeggiate nelle foreste, sono tutte atmosfere e ingredienti su cui puntare in questo periodo.

Da evitare quindi note marine ma anche eccessivamente floreali, come una piramide olfattiva con la lavanda oppure atmosfere che richiamano ai giardini primaverili: lasciamole per la casa al mare e per tutto il resto dell’anno. È inverno, è Natale, l’atmosfera va assecondata con la candela giusta.

Candele: istruzioni per l’uso

Esiste una sorta di vademecum affinché si possa godere appieno della calda e soffusa luce di una candela. In 5 punti:

  1. quando si accende la prima volta, ricordarsi sempre di far sì che tutta la superficie diventi liquida, così che alle successive accensioni si consumi in maniera omogenea;
  2. una candela dovrebbe essere tenuta accesa per almeno 2 ore, dalle 3 in su sarebbe meglio così che, non solo la superficie possa scaldarsi completamente, ma anche il suo profumo persista a lungo;
  3. a ogni utilizzo bisognerebbe tagliare lo stoppino, 3-5 millimetri alla volta bastano;
  4. per spegnerla bisognerebbe usare uno smoccolatoio, così facendo si evita il fumo nero e l’odore di bruciato che copre quello della fragranza;
  5. quando è spenta andrebbe protetta dalla polvere e per non disperdere l’aroma.

Vedi anche