In conversazione con Klaus Busse, Head of Design Maserati

In conversazione con Klaus Busse, Head of Design Maserati

di Paolo Briscese

Klaus Busse, Head of Design Maserati, ci racconta la nuova Maserati Levante Hybrid, un’auto di rara bellezza

Presentata lo scorso aprile a Shangai, Levante Hybrid è il primo Suv elettrificato Maserati. La nuova ammiraglia abbina al motore termico due litri a 4 cilindri un sistema Hybrid da 48 volt che permette di recuperare l’energia in decelerazione e in frenata. Trazione integrale, 330 CV, oltre 240 km/h di velocità massima, 0-100 km/h in 6 secondi. Un balzo in avanti in termini di prestazioni e design. Ne parliamo con Klaus Busse, Head of Design Maserati.

La nuova Levante Hybrid è il primo Suv elettrificato di Maserati. Che cosa rappresenta per voi l’elettrificazione?

Una sfida importante. Con Levante Hybrid abbiamo aggiunto un nuovo tassello nella nostra strategia di elettrificazione cominciata lo scorso anno con la Ghibli Hybrid. Da qui al futuro, tutti i nostri nuovi modelli saranno sviluppati, ingegnerizzati e prodotti in Italia e adotteranno sistemi a propulsione elettrica o ibridi in grado di fornire alta innovazione e alte prestazioni.

In che modo l’elettrificazione inciderà sul design delle auto?

Gli effetti che avrà sul design delle auto saranno fisici ed emotivi. I primi riguardano l’aspetto della vettura: per esempio, un’auto elettrificata necessita meno raffreddamento, il che significa meno prese d’aria. I cambiamenti fisici sono più immediati rispetto a quelli emotivi: pensiamo al suono del motore...

«In Maserati progettiamo con audacia e italianità le nostre auto per farne sculture su quattro ruote.  Non perché siano ostentate».

Quali sono i suoi punti di riferimento stilistici?

Progettare un’auto è come vedere un’auto per la prima volta... ci sono tre fasi. Si parte dalla sagoma. Quando vedi una vettura da lontano, non noterai mai i dettagli, vedrai solo la silhouette. La seconda fase, invece, è tutta una questione di proporzioni. All’interno della silhouette, ci concentriamo su come le superfici principali interagiscono tra loro nel comporre l’automobile nella sua totalità. Infine, ci focalizziamo sul dettaglio dell’auto. Utilizzando pochi elementi ben posizionati, siamo in grado di trasferire i valori del marchio rimanendo fedeli alla nostra filosofia.

Come si integrano la digitalizzazione e la tecnologia degli interni con il design?

La tecnologia ci educa su cosa invecchia bene e cosa no, e noi applichiamo queste tendenze nel nostro lavoro in modo da avere due riscontri: offrire al cliente una tecnologia all’avanguardia e dare longevità visiva all’auto.  La Levante Hybrid punta sia alla performance sia alla riduzione dei consumi... Abbiamo scelto una soluzione Mild Hybrid per migliorare le prestazioni, riuscendo, al tempo stesso, a ridurre consumi ed emissioni e a sottolineare la vocazione al piacere di guida e al lusso. Il risultato è un Suv ibrido che conserva pure il sound dei motori Maserati.

La nuova Levante Hybrid punta sia alla performance sia alla riduzione dei consumi. Come è possibile migliorare le prestazioni senza snaturare valori storici del marchio?

Abbiamo scelto una soluzione Mild Hybrid che punti soprattutto a migliorare le prestazioni, riuscendo, al tempo stesso, a ridurre consumi ed emissioni e a sottolineare la vocazione al piacere di guida e al lusso. Il risultato è un SUV ibrido che conserva il caratteristico sound di ogni Maserati

L’eterogeneità dei vostri mercati impone delle scelte precise anche nello stile.  Design globale vs design locale. Su cosa state puntando?

Come marchio, il nostro scopo è attirare un pubblico globale; tuttavia, è importante ricordare chi siamo e quali sono i nostri principi guida. Maserati mira a trovare il perfetto equilibrio tra tecnologia all'avanguardia a livello globale e il secolare artigianato di qualità del Made in Italy. Non si tratta di global vs local, ma di portare il meglio da tutto il mondo e interpretarlo con l’ITALIANITA', l'audacia e la creatività che Maserati ha scritte nel suo DNA.

In futuro, quali sono i nuovi trend che intende esplorare da capo del design globale di Maserati?

Il nostro obiettivo è creare automobili che siano in grado di rispettare l'ambiente sia in termini di design sia in termini di ingegneria e di tecnologia. Non si sa con certezza quali saranno le nuove tendenze, probabilmente delle evoluzioni di ciò che vediamo oggi. Così in futuro le prese d'aria diventeranno obsolete man mano che svilupperemo ulteriormente l'elettrificazione e i fari, con la guida autonoma, potrebbero diventare semplicemente ornamentali. L'importante è non andare mai contro una tendenza, ma abbracciarla con rispetto consapevole del passato.