Donne

Mary Quant, la regina della Swinging London

di Micol De Pas - 27 Marzo 2019

Una donna rivoluzionaria si racconta attraverso una mostra dedicata agli anni ’60 vissuti nella capitale del Regno Unito

Aveva solo 16 anni quando decise di andarsene da casa per trasferirsi a Londra. Viveva a Blackheat, un sobborgo londinese, con i genitori, due professori universitari che si erano immaginati per lei un tranquillo futuro da insegnante. Ma lei, Mary Quant, aveva uno spirito ribelle, decisamente creativo e rivoluzionario.

E in effetti, farà grandi cose. A cominciare da subito: lascia la casa dei genitori, si trasferisce a Londra e conosce presto Alexander Plunket Greene, nientemeno che il nipote di Bertrand Russell, ma soprattutto anima gemella di Mary: condividono un fortissimo desiderio di libertà e anticonformismo. Mangiano quando hanno i soldi, viaggiano come possono e si vestono come vogliono, nel caso di lei soprattutto con gonne corte e stivaletti.

In occasione del suo 21esimo compleanno, Alexander eredita dei soldi e la copia decide di comprare una casa. A Kings Road trovano il loro regno: nello scantinato aprono un ristorante, al primo piano la boutique di Mary e sopra la loro abitazione. Da quel momento la loro vita è costellata di successi. Il negozio di Mary, il Bazaar, diventa immediatamente un luogo di culto: i giovani, desiderosi di spogliarsi del conformismo in cui erano imbrigliati da generazioni, trovano in quel luogo esattamente ciò che desiderano. Ma presto attrae anche gli altri londinesi, Regina inclusa: nel 1966 le consegna l'onorificenza di Cavaliere della Corona Britannica, la stessa che l'anno precedente era stata assegnata ai Beatles.

Già, certo, la musica: i Beatles erano naturalmente la colonna sonora per eccellenza. Il design la passione di Mary e la minigonna la sua più celebre creazione. Ma anche gli impermeabili in PVC e altre invenzioni super pop che poi hanno influenzato lo stile e la creatività successivi.

Questa e altre storie del gruppo dei creativi di Chelsea sono in mostra nella bellissima esposizione Swinging London. A Lifestyle Revolution, in corso al Fashion and Textile Museum di Londra, fino al 2 giugno 2019.

tag
mostra

Talking Sofa, il nuovo format digitale di Fred Perry

Quattro ospiti d’eccezione, la DJ Ema Stokholma, l’artista Federico Clapis e il duo di cantanti Coma_Cose, si raccontano attraverso l’originale format digitale ‘Talking Sofa’ presentato da Fred Perry e sviluppato all’interno del primo store milanese del brand.

Vedi anche

Style

Hello, it’s Silvia calling

Il videoclip che racconta la collezione uomo di Fendi pensata per il prossimo autunno inverno 21-22. Luci, neon, ritmi pulsanti e una voce che ripete: "What is normal today". Non una domanda, piuttosto una considerazione.

Style

K-Way a Milano

Domenica 17 gennaio alle ore 18.00. K-Way sfila alla Milano Fashion Week nella nuova sede del gruppo BasicNet. Sulla piattaforma di ICON la diretta streaming che svela i capi della collezione autunno/inverno 20-21.

Style

(Re) Set -- (Re) Tailoring

Il nuovo modern man di Ermenegildo Zegna secondo i codici di Alessandro Sartori. Ecco lo show che inaugura la Milano Moda Uomo, digital, ovviamente.