L’installazione (poetica) di Edoardo Tresoldi a Reggio Calabria
Foto: @Mattia Greghi

L’installazione (poetica) di Edoardo Tresoldi a Reggio Calabria

di Valentina Lonati

Verrà inaugurata il 12 e 13 settembre con un weekend di poesia, musica e spettacoli. Edoardo Tresoldi torna in Calabria con “Opera”: 46 colonne di rete metallica che dialogano con il territorio.

C’è un nuovo landmark a Reggio Calabria, ed è visitabile (e attraversabile) da tutti a qualsiasi ora del giorno. Si chiama Opera ed è l’ultimo lavoro dell’artista milanese Edoardo Tresoldi – lo scultore della Materia Assente, come è stato soprannominato - diventato celebre per le sue installazioni ambientali realizzate con il metallo. Un materiale che nelle sue mani diventa leggero, arioso, permeabile al vento e all’ambiente circostante. Quasi trasparente.

Qui, all’interno del parco di 2.500 mq affacciato sul lungomare Falcomatà di Reggio Calabria, le reti metalliche danno forma a 46 colonne che raggiungono gli 8 metri di altezza rendendo omaggio alla storia del territorio. Un’opera che dialoga con l’ambiente circostante, come è solito realizzare Tresoldi. E in Calabria, l’artista non è nuovo: è del 2013 la monumentale installazione Il Collezionista di Venti a Pizzo Calabro.

Promossa e commissionata dal Comune e dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, Opera verrà inaugurata il 12 e il 13 settembre con una serie di eventi gratuiti di musica, performance e poesia, come l’installazione sonora del musicista e compositore Teho Teardo, le incursioni poetiche del poeta e scrittore Franco Arminio, le poesie di Lara Chiellino, la performance di Daniel Cundari con Jo Di Nardo e Francesco Speciale, e i live di Guido Maria Grillo con Francesco Loccisano e Fabio Macagnino e di Livio e Manfredi.

Gli eventi, a numero chiuso e su prenotazione, si svolgeranno nel rispetto delle misure anti Covid-19 e potranno subire variazioni in base alle misure applicabili di emergenza sanitaria. La modalità di prenotazione sarà comunicata tramite la pagina Facebook dell'artista.

Qui sotto un video di anteprima del progetto: