La merda, lo spettacolo di Cristian Ceresoli con Silvia Gallerano


Nel 2012 ha scioccato il Fringe Festival di Edimburgo. E ora torna in tour con quattro tappe italiane

di Micol De Pas

Il successo di questo spettacolo continua a crescere e il suo pubblico più fedele lo segue come fosse un concerto rock. Perché La merda, scritto da Cristian Ceresoli e interpretato da Silvia Gallerano, ha debuttato al Fringe Festival di Edimburgo nel 2012, dove ha registrato il tutto esaurito anche nell'edizione successiva, proseguendo poi le repliche ad Adelaide, Copenhagen, Roma, Madrid, San Paolo del Brasile, Milano, Glasgow, Berlino, Vancouver e nel celebre West End di Londra.

Lo spettacolo è duro: una donna seduta su uno sgabello e illuminata da una luce stretta e fredda, dà voce a un flusso di coscienza, un monologo interiore in cui rimugina sul suo essere giovane e brutta. O meglio, su come possa lei, giovane e brutta, liberarsi dal fango, da quel pantano rappresentato dalla contemporanea società dei consumi, quel totalitarismo che Pasolini descriveva capace di annientarci con dolcezza.

E ora l'interminabile tour riporta il pluripremiato spettacolo (Fringe First Award for Writing Excellence per la prima volta assegnato a un autore italiano; il The Stage Award for Acting Excellence per la prima volta a un'attrice italiana e l'Arches Brick Award for Emerging Art) torna in Italia, questa volta in quattro città:

1 e 2 febbraio a Milano, Teatro Leonardo

13 marzo a Gorizia al Teatro Verdi

22 e 23 marzo a Roma all'Auditorium Parco della Musica

4 e 5 maggio a Firenze a Teatro di Rifredi

Approderà a New York nel 2019, mentre si aspetta il debutto di Happy Hour, nuova scrittura lisergica e rock di Cristian Ceresoli.