Food

I cocktail migliori da preparare in casa a Natale

di Aldo Fresia - 18 dicembre 2018

Quattro ricette gustose che richiamano colori e sapori dei giorni di festa

In occasione delle feste, durante un incontro casalingo con amici e parenti, chi ama preparare cocktail per i propri ospiti può essere tentato da ricette che richiamino, nei colori, gusti e profumi, le atmosfere e gli ingredienti natalizi. Suggeriamo quattro spunti interessanti.

GIN TONIC E VODKA TONIC, MA ROSA
La ricetta base del gin tonic o del vodka tonic prevede di mescolare acqua tonica e superalcolico in un rapporto di uno a uno. Per un drink più leggero si può arrivare fino a tre parti di tonica e una parte di gin o di vodka. Il tocco natalizio in più è il colore rosato: si ottiene lavorando d'anticipo e lasciando per una settimana l'alcolico in infusione con frutti rossi come mirtilli e lamponi. Si può scegliere solo uno dei due, oppure entrambi, dipende dai gusti. In ogni caso, alla fine dei sette giorni bisognerà filtrare il liquido in modo che torni puro. Al momento opportuno, basterà mescolarlo con acqua tonica in un bicchiere colmo di cubetti di ghiaccio.

L'ANALCOLICO A BASE DI MELOGRANO
Anche in questo caso il risultato finale avrà un colore rosato, ma sarà privo di alcol. Bisogna prendere un bicchiere alto, riempirlo di ghiaccio, aggiungere quattro parti di succo di melograno, una parte di ginger beer e poi colmare il bicchiere usando acqua frizzante e decorarlo con foglioline di menta. In alternativa, la ginger beer può essere sostituita dallo sciroppo di zenzero fatto in casa: si ottiene portando a ebollizione mezzo litro d'acqua con dentro 180 grammi di zenzero fresco grattugiato e poi lasciando a riposo per una giornata, dopo la quale aggiungere 250 grammi di zucchero, riportare a ebollizione e far bollire per un minuto.

COGNAC DI NATALE
Durante le feste il cioccolato è un classico di fine pasto, o fine cena. Il cocktail che proponiamo rende omaggio ai suoi aromi e sapori. Si prepara mettendo in uno shaker del ghiaccio, 3 parti di cognac, 2 parti di crema di cacao, una parte di latte e una parte di crema: shakerare e poi versare in una coppa, solo il liquido e non il ghiaccio, guarnendo con una spolverata di noce moscata e un bastoncino di cannella.

LIMONCELLO E TONICA
Variazione sul tema del gin tonic, solo che al posto del gin abbiamo il limoncello: è una ricetta suggerita dagli esperti del limoncello Villa Massa, ma va da sé che è consentito un prodotto altrettanto buono. Mettere dei cubetti di ghiaccio in un bicchiere, aggiungere una parte di limoncello, tre parti di acqua tonica, mescolare delicatamente e guarnire con foglioline di basilico fresco. Suggerimento sempre valido, con le foglie, anche quelle di menta nominate poco fa: se prima di posizionarle sul bicchiere le premiamo leggermente fra le mani, liberano i loro oli essenziali e sprigionano così un profumo più intenso.

Vedi anche