People

Zendaya è il nuovo volto della maison Valentino

di Annalisa Testa - 4 Dicembre 2020

Zendaya nuova musa di Valentino, incarnazione della donna secondo i nuovi codici della maison.

Zendaya entra a far parte del percorso intrapreso da Pierpaolo Piccioli, che vede nell’attrice una naturale rappresentante di quel romanticismo possibile e consapevole che appartiene al direttore creativo, che sta risignificando i codici del brand, creando nuove connessioni tra il passato, il presente e un futuro immaginato.

È nell’individuazione di una comunità contemporanea l’elemento fondamentale in cui inscrivere il proprio processo creativo, aprendo la propria visione a una poetica del reale, che mira alla costruzione di un immaginario in cui riconoscersi perché fatto di identità e non di aspirazioni. Un immaginario in cui è possibile specchiarsi in forma empatica. Una condivisione dei valori identitari di una generazione di cui Zendaya fa parte, che rappresenta nella forma più spontanea e progressista, e per cui si espone in prima persona.

Consapevolezza, inclusione, empatia e romanticismo contemporaneo, i valori in cui si riconosce la comunità che Pierpaolo Piccioli sta riunendo attorno ai codici di Valentino.

Zendaya per Valentino

«Il motivo per il quale abbiamo scelto Zendaya come nuovo volto della campagna Valentino risiede nella sua perfetta incarnazione e rappresentazione di ciò che Valentino oggi è e sostiene. Zendaya è una giovane donna, forte e fiera, che si serve del proprio talento e del proprio lavoro per esprimere se stessa, i suoi valori e la generazione alla quale appartiene», dichiara Pierpaolo Piccioli nel giorno dell'annuncio.

Talking Sofa, il nuovo format digitale di Fred Perry

Quattro ospiti d’eccezione, la DJ Ema Stokholma, l’artista Federico Clapis e il duo di cantanti Coma_Cose, si raccontano attraverso l’originale format digitale ‘Talking Sofa’ presentato da Fred Perry e sviluppato all’interno del primo store milanese del brand.

Vedi anche

Style

La cerimonia quotidiana di Kim Jones

Stile militare e ricami haute couture, disegni dipinti a mano e colori espressivi. Dior presenta la collezione maschile per il prossimo inverno che diventa opera d'arte grazie alla collaborazione con Peter Doig.