Arte e tatuaggi: Lubiam festeggia i 111 anni lanciando “L.B.M. 1911”
Courtesy of Lubiam

Arte e tatuaggi: Lubiam festeggia i 111 anni lanciando “L.B.M. 1911”

di Digital Team

Lubiam, leader nel panorama della sartoria maschile, lancia una special capsule collection, “L.B.M. 1911”, in collaborazione con l’artista Pietro Sedda

L'arte dei tatuaggi, per vivere il presente, ed omaggiare una storia gloriosa. Lubiam celebra il 111° anniversario della sua fondazione, e lo fa in maniera ulteriormente creativa. La maison mantovana infatti, un modello di eccellenza nel panorama della sartoria maschile contemporanea, ha deciso di onorare questo importante traguardo lanciando una special capsule collection firmata L.B.M. 1911, in collaborazione con l’artista e tatuatore Pietro Sedda. Un progetto affascinante, che si innesta perfettamente nella tradizione di un’azienda che da sempre ama e promuove il rapporto tra moda ed elementi artistici, rappresentando in modo esemplare la capacità del brand di sposare idee apparentemente lontane dal proprio mondo, ma che in realtà sono oltremodo coerenti con la sua natura.

Una vocazione che nel tempo si è tradotta in molteplici progetti: dal Premio Lubiam, alle collaborazioni con il Museo Guggenhem di Venezia, e che oggi si concretizza nella realizzazione di una speciale capsule, nell’occasione del proprio anniversario. Focus è il capo iconico di L.B.M 1911, la giacca, realizzata con gli stessi principi di qualità che contraddistinguono il marchio dagli inizi, e che adesso incontra l’unicità di una disciplina pop come i tatuaggi, sviluppandoli attraverso disegni unici, ultra contemporanei, com'è nelle radici del brand un marchio, capace di coniugare i principi dell’alta sartorialità italiana ed un fortissimo slancio innovativo che lo ha portato a contaminarsi con il leisurewear e il mondo del tecnico.

La collezione

Giacche dal taglio (sartoriale e creativo) unico, in grado di valorizzare l'identità di chi le indossa. La special collection L.B.M. 1911 gioca d'estro e con le cifre simboliche, come appunto il 111: numeri Uno, per scandire il luogo, la sede di Mantova, dove tutto viene confezionato a mano in maniera artigianale, numeri uno in termine di Made in Italy. 

Tre i disegni creati in esclusiva per il brand da Pietro Sedda, artista sardo e tatuatore riconosciuto a livello internazionale per il suo stile pittorico raffinato, che oscilla tra surreale e neo-tradizionale: sono 111 le giacche realizzate in limited edition, il tutto in una preziosa mischia di cotone cashmere, che si presentano come una vera e propria tela bianca, che l’artista ha poi voluto personalizzare con illustrazioni di uomini d’altri tempi, ispirati alla figura dei dioscuri, e che si intrecciano con soggetti marini, come il corallo.

Il mare, come tema ricorrente nell'immaginario dell’artista, è da intendere non solo come richiamo alle sue origini, ma anche come simbolo di elemento senza tempo e bene prezioso da salvaguardare. In particolare, la raffigurazione del corallo riflette la longevità dell'azienda, che nei suoi 111 anni ha saputo costruire e al tempo stesso far evolvere una tradizione sartoriale artigiana che rappresenta oggi un patrimonio dal valore inestimabile. Le personalizzazioni delle giacche saranno realizzate con una tecnica innovativa, la stampa luce, una lavorazione che prevede anche delicati passaggi manuali, sviluppata e brevettata dopo anni di ricerca da un partner specializzato che collabora con l'azienda da lungo tempo. Una tecnica rivoluzionaria, che permette di rendere la stampa continuativa sul capo finito, riproducendo in modo accurato e fedele i disegni dell'artista, rispettandone le sfumature.

Giacche, intese come opere d'arte, il cui lancio in store è previsto in una data scelta ad hoc, l'11 novembre 2022.