Hermès in Montenapoleone, riapre la boutique rinnovata

Hermès in Montenapoleone, riapre la boutique rinnovata

di Digital Team

Hermès riapre al pubblico la sua storica boutique presentando facciata e interni rinnovati, interpretati da volumi, colori e materiali che celebrano il territorio circostante

Uno spazio rinnovato, dove l’unicita’ dello stile milanese incontra lo spirito della boutique parigina del 24, Faubourg Saint-Honoré. Ecco il nuovo flagship di Hermès riaperto al pubblico il 9 luglio 2021 dopo un importante lavoro di rinnovo.

Un indirizzo immutato che oggi si trasforma in uno spazio raddoppiato nella superficie, che raggiunge i 950 m2 con due piani aggiuntivi per ospitare l’intera gamma dei métier Hermès.

Hermès ha distillato l’essenza dei suoi edifici storici nel negozio milanese. Un’armonia sottile, che unisce l’identità della maison alla città in un dialogo virtuoso, dove le ispirazioni parigine si fondono con l’unicità dell’architettura milanese. 

Per celebrare la riapertura, il designer multidisciplinare Luca Nichetto ha creato appositamente una vetrina che interpreta il tema Hermès 2021 “L’Odissea umana di Hermès”, attraverso l’installazione intitolata "Mythological Renaissance": quattro racconti mitologici rivisitati in tono surreale.

Il nuovo percorso ha inizio fin dall’entrata, dove l’ex-libris Hermès accoglie i visitatori con il suo celebre intarsio. Il pavimento brilla grazie a un luminoso seminato alla veneziana con tasselli in ceramica ispirati ai disegni del negozio di Faubourg Saint-Honoré, svelando una forte intesa tra lo storico flagship store Hermès e il quadrilatero della moda di Milano. Il negozio trova il suo leitmotiv nella forma dell’arco, dalle linee morbide e slanciate, che accompagna il visitatore nel viaggio tra gli spazi della boutique.

La nuova boutique Hermès al 12 di Montenapoleone a Milano.

Per la prima volta allo stesso indirizzo, esse includono l’art de vivre, l’arredamento e le porcellane per la tavola. 

Oggetti inediti, dipinti e sculture sono stati appositamente selezionati per i decori della boutique, immergendo i visitatori in un’eclettica atmosfera artistica. Dalla libreria al piano terra, che ospita una miniatura del Faubourg Saint-Honoré creata in legno da Michele De Lucchi, fino al modello originale del carré Beta dell’artista francese Nathalie Du Pasquier.

La progettazione della boutique è il frutto del lavoro dello studio di architettura parigino RDAI, che interpreta il savoir-faire Hermès in armonia con lo spirito del luogo.