Maschere da sci, i modelli must have per l’inverno 2022

Maschere da sci, i modelli must have per l’inverno 2022

di Digital Team

Hi tech e iperleggere, forme aerodinamiche e lenti anti appannamento. Ecco le maschere per sciatori e snowboarders di questa stagione invernale

Sono progettate per fornire la miglior visione periferica in assoluto e assecondare la performance di campioni di freestyler al pari di Ståle Sandbech, vincitore di sei X Games e medaglia d'argento olimpica. Le maschere da snowboard, e da sci, di questa stagione fredda sono veri e propri pezzi di design pensati per consentire il passaggio dalla montagna alla città senza scendere a patti con il comfort, lo stile o la tecnologia. Come la nuova Line Miner di Oakley indossata dal campione appena citato, disegnata con un’attenzione estrema per aderire al meglio ad ogni forma di viso consentendo così di guadagnare una incredibile visione periferica verso il basso e laterale.

Per gli amanti della neve che non vogliono perdere neanche un giorno di discese, sfruttando anche le giornate con nuvole o neve, ecco che scende in pista Zeiss, azienda leader nel settore, che sceglie la lente Sonar per le sue maschere da neve, una tecnologia sviluppata per aumentare i contrasti e facilitare l’identificazione di dislivelli e ostacoli sulla neve anche in giornate nebbiose.

I modelli Interchangeable si distinguono per il design ultra-sottile, leggero e per le elevate performance ottiche rese possibili dall’ampiezza del campo visivo, che unite ad una vestibilità perfetta, assicurano una maggiore libertà di movimento, comfort prolungato e una migliore percezione degli ostacoli.

Da casa Safilo è in arrivo la maschera Smith con tecnologia Imprint 3D, la prima maschera da neve realizzata su misura tramite stampante 3D, pensata per rispondere al vasto spettro di forme e caratteristiche dei volti, eliminando quindi il tipico approccio “one-size-fits-all” dell’attrezzatura sportiva. Tramite l’app di Smith, gli utenti potranno scannerizzare il proprio volto per catturarne dettagli e forma e generare un prodotto personalizzato, da stampare in 3D attraverso tecnologia HP Industrial Multi Jet Fusion, e da assemblare infine a mano nello stabilimento Smith in USA.

È il risultato di un mix tra tecnologia all’avanguardia e un’ampia gamma di lenti innovative la nuova linea di maschere firmate adidas Sport. Hanno lenti fotocromatiche NXT che si adattano automaticamente alla luce dell’ambiente, coprendo fino a tre diversi livelli di protezione solare, in varie condizioni atmosferiche e di luce. O lenti Kolor Uptm progettate per offrire un’eccezionale percezione della profondità, bilanciando perfettamente luce e contrasti cromatici e portando nitidezza visiva e comfort ad un livello superiore. E poi sistema di aerazione, grip sportivo e linee curve che aumentano la visione periferica.